C’è ancora fermento per provare a portare le Google App su Mate 30, ma la strada è decisamente in salita

Nicola Ligas -

Nella serata di ieri, XDA ha pubblicato un articolo per illustrare un nuovo metodo per avere le app di Google su Huawei Mate 30, dopo che il precedente ha “misteriosamente” smesso di funzionare.

Non è però un sistema così semplice come quello che abbiamo visto in passato, dato che si tratta in pratica di ripristinare un’immagine di backup presa da un dispositivo che avesse installato le Google App col precedente metodo. Questo significa anche che è un sistema specifico per Mate 30 Pro, dato che l’immagine in questione era la sua.

Il problema è che il thread nel quale reperire detta immagine di ripristino è stato cancellato per violazione del copyright. Il metodo illustrato è ancora funzionante di per sé, ma dovrete appunto reperire un’immagine di backup per poterlo sfruttare. Sono comunque bastate poche ore perché questo primo thread fosse chiuso, e difficilmente su XDA ne spunterà uno alternativo a breve. Per quanto ci sia fermento nella community per avere le Google App funzionanti, la vicenda è purtroppo ben più complessa dell’ordinario modding.

C’è inoltre da puntualizzare che la verifica di SafetyNet, necessaria per Google Pay, Netflix ed altre app che ne facciano richiesta, fallirà in ogni caso, dato che la whitelist di Google a quanto pare non è più valida, e difficilmente tornerà ad esserlo finché la situazione Huawei/USA non si sarà risolta. Ammesso che si risolva.