Mi MIX 4 inizia ad apparire online, ma Xiaomi smentisce il suo arrivo per quest’anno (aggiornato: smentita la smentita)

Roberto Artigiani -

Le prime voci sul prossimo esemplare della serie Mi MIX hanno iniziato a circolare sin dall’inizio dell’anno, quindi era sensato attendersi che la presentazione – se non proprio la commercializzazione – sarebbe avvenuta entro il 2019. Invece a quanto pare non sarà così. O forse no. Proviamo a spiegarci meglio visto che la situazione appare confusa.

Dopo che l’arrivo di Xiaomi Mi MIX Alpha ha catturato tutte le attenzioni la scorsa settimana, oggi si è tornato a parlare del possibile Mi MIX 4. Anche perché si è alzato un coro di diverse voci online suscitate dall’apparire di una pagina di vendita sul sito di e-commerce cinese JD.com. Questo vociare però ha messo in moto la smentita da parte di Xiaomi, arrivata sul social Weibo per bocca di Edward Bishop, promotion manager dell’azienda.

LEGGI ANCHE: Sondaggio smartphone con la migliore fotocamera

Le sue parole sono state piuttosto chiare: dopo Mi MIX Alpha – che arriverà sui mercati in piccole quantità – non ci sarà nessun altro smartphone della serie Mi MIX quest’anno, né 4G, né 5G. Eppure, viene da pensare, la pagina di JD.com deve essere stata aperta su segnalazione di qualcuno.

La cosa strana però è che lo store online non ha utilizzato come suo solito un render promozionale del dispositivo e la pagina di vendita, pur riportando diverse caratteristiche tecniche riporta un’immagine generica. L’ipotesi più probabile a questo punto è che ci sia stato un qualche fraintendimento e che il telefono in arrivo ad ottobre sarà magari un nuovo smartphone della serie Mi CC. Sempre che non sia tutto un diabolico depistaggio.

Aggiornamento03/10/2019

Edward Bishop ha smentito la precedente smentita. Ovvero adesso afferma di non aver mai confermato che non ci sarà un Mi MIX 4 quest’anno. Al contempo ha anche aggiunto che questo non significa che ci sarà un Mi MIX 4 nel 2019. Tabula rasa. Questa è l’idea. Certo è che tutte queste conferme/smentite lasciano pensare che qualcosa davvero bolla in pentola, che poi è quello che crediamo. Vedremo nei prossimi mesi se avremo ragione.

Via: GizmoChina, GizChina