Tutti i prossimi OnePlus avranno il Fluid Display a 90 Hz, ma nel 2020 arriverà un’altra rilevante novità

Roberto Artigiani

Esattamente come potete vedere nell’immagine di apertura, oggi durante la presentazione dei nuovi OnePlus 7T, Carl Pei, co-fondatore dell’azienda, ha svelato OnePlus Pay. Non sono stati forniti molti dettagli, ma si tratta di un sistema di pagamenti da mobile alternativo a quelli più noti di Google e Samsung. La novità arriverà nel corso del 2020 su OxygenOS, purtroppo non è stata comunicata né una possibile data né tanto meno il funzionamento di questo sistema.

C’è stata poi una buonissima notizia per tutti i fan del marchio cinese: tutti i prossimi smartphone OnePlus avranno il Fluid Display a 90 Hz. La cosa potrebbe sembrare scontata visto che entrambi i modelli presentati oggi ne sono dotati – mentre tra i predecessori finora era un’esclusiva del più potente (e caro) 7 Pro – ma in realtà è una conferma davvero benvenuta.

LEGGI ANCHE: La nostra prova di Android 10 stabile su OnePlus 7 Pro

Le migliorie tecnologiche, la giusta configurazione dell’hardware e le ottimizzazioni software apportate infatti sono responsabili, come ha spiegato Pei, della bontà del risultato raggiunto. È una novità che è stata profondamente apprezzata dagli utenti e dai critici in generale, facendo del Fluid Display la caratteristica più nota di OnePlus (e probabilmente diventerà anche la più copiata).

Via: Android Authority, GSM Arena
Oneplus 7T

Oneplus 7T

8.5

  • CPU
    octa 2.96 GHz
  • Display
    6,55" FHD+ / 1080 x 2400 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    16 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    48 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    3800 mAh
Oneplus 7T Pro

Oneplus 7T Pro

8.4

  • CPU
    octa 2.96 GHz
  • Display
    6,67" QHD+ / 1440 x 3120 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    16 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    48 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    4080 mAh