Huawei, Oppo, OnePlus e Realme fanno fronte comune: arriva il sistema unificato di notifiche push (foto)

Vincenzo Ronca

Diversi produttori di smartphone cinesi hanno annunciato la costituzione di una sorta di fronte comune nell’ambito dei dispositivi Android, in particolare riguardante il sistema di notifiche push.

Le aziende coinvolte nella nuova alleanza sono Huawei, Honor, Oppo, OnePlus e Realme ed hanno presentato il nuovo standard identificato dal codice T-UPA0002-2019. Concretamente, il nuovo sistema di notifiche presentato, denominato Unified Push Alliance, ha lo scopo di unificare tutte le notifiche push inviate dalle tante app per dispositivi mobili dai diversi device dei vari produttori cinesi che non usano il sistema di notifiche push di Google. Finora questi produttori si sono affidati a standard proprietari, dipendenti dalle ROM installate sui dispositivi.

LEGGI ANCHE: Android 10, la nostra recensione

Il nuovo sistema è stato sviluppato col patrocinio del Ministero dell’Industria IT cinese, l’alleanza creata include in totale 74 membri tra i quali troviamo anche Xiaomi ed Alibaba.

I cambiamenti concreti sugli smartphone delle aziende aderenti sono previsti nell’immediato futuro: Huawei afferma che implementerà il nuovo sistema di notifiche sui suoi smartphone, e su quelli Honor, a partire dall’aggiornamento alla EMUI 10; Oppo dovrebbe distribuire la novità al 93% dei suoi smartphone aggiornati almeno alla ColorOS 3.0 entro il prossimo 31 dicembre; OnePlus prevede di distribuirla a partire da OnePlus 5.

Chiaramente anche altri produttori cinesi aderenti all’alleanza distribuiranno il nuovo sistema di notifiche push, tra questi dovrebbero esserci Xiaomi e Vivo. Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Via: Gizmochina