Xiaomi Mi9 Pro 5G offrirà 150 modalità di vibrazione diverse, NFC e ottimo comparto audio, ma dimenticatevi la versione LTE (foto)

Vincenzo Ronca

Il prossimo dispositivo che presenterà Xiaomi sarà un nuovo membro dell’ormai grande famiglia Mi9. Il nuovo Mi9 Pro 5G verrà ufficializzato domani 24 settembre, in un evento dedicato organizzato dal produttore cinese.

Per coloro che si stavano chiedendo se avremmo visto anche una variante LTE del nuovo Xiaomi Mi9 Pro, risponde direttamente Lei Jun – fondatore di Xiaomi – chiarendo che Mi9 Pro arriverà esclusivamente in versione 5G. Oltre a questa informazione sono trapelati nuovi interessanti dettagli sulle caratteristiche hardware del device: sapevamo già che la batteria avrà una capacità da 4.000 mAh e supporterà la ricarica rapida con output a 40W e quella wireless con output a 30W.

LEGGI ANCHE: Android 10, la nostra recensione

Inoltre, il nuovo Xiaomi Mi9 Pro 5G presenterà un comparto audio di prim’ordine: a favorirlo ci sarà una cavità da 1,04 cc ed il supporto alla tecnologia Low Latency and High Definition Codec (LHDC). Anche il motore della vibrazione non sarà da meno: il device offrirà fino a 150 modalità di vibrazione diverse ed avrà un’interfaccia dedicata.

Il nuovo smartphone di Xiaomi integrerà un modulo NFC che supporta lo standard eID, utile per il riconoscimento dell’identità sui mezzi pubblici, negli hotel e per aprire la propria auto. Questa funzionalità sarà molto probabilmente dedicata al solo mercato cinese.

Infine stando alle ultime informazioni trapelate da Ishan Agarwal, Mi9 Pro 5G arriverebbe sul mercato nelle colorazioni Dream White e Titanium Black, e nelle varianti di memoria da 8GB RAM + 256GB storage e 12GB RAM + 256GB storage, almeno per quanto riguarda il mercato cinese.

Via: Gizmochina, mySmartPrice