Huawei Mate 30 Pro alla prima apparizione su AnTuTu batte tutti gli Snapdragon 855 (e un paio di iPhone 11) (foto)

Roberto Artigiani - Ma il nuovo Kirin 990 non supera Snapdragon 855+ né A13 Bionic di iPhone 11 Pro Max

Appena lanciato ieri il nuovo Mate 30 Pro fa oggi la sua prima comparsa nella classifica di AnTuTu ed è un’entrata trionfale. Chi poteva avere qualche dubbio sulla potenza del nuovo SoC Kirin 990 implementato da Huawei nei suoi ultimi top di gamma può ricredersi. Il telefono infatti si piazza subito sul podio, per la precisione al terzo posto (a spese di OnePlus 7 Pro). Potrebbe sembrare poco, ma in realtà supera tutta la concorrenza equipaggiata con Snapdragon 855.

Per la precisione il dispositivo testato è identificato dalla sigla LIO-AL00 che stando a quanto pubblicato dal TENAA dovrebbe trattarsi di Huawei Mate 30 Pro nella variante 4G. Questo ultimo dettaglio è importante perché il modello 5G usa un chip leggermente diverso e migliore, quindi ci sono ancora margini di miglioramento (consultate la seconda immagine in galleria), ma ne riparleremo quando usciranno i Mate 30 e Mate 30 Pro di nuova generazione.

LEGGI ANCHE: Huawei riuscirà a fare a meno delle Google App?

Guardando il bicchiere mezzo vuoto invece bisogna constatare che i risultati sono ancora inferiori a quelli di Black Shark 2 Pro e Asus Rog Phone II, entrambi potenziati da Snapdragon 855+. Il benchmark comunque è stato effettuato con la versione 8 di AnTuTu che dà più peso al punteggio della memoria, questo perché il sito afferma di pensare che il telefono usi le nuove memorie veloci UFS 3.0. Qui sotto trovate tutti i risultati, compresi quelli dei nuovi iPhone 11, per una comparazione più completa.

Via: GSMArenaFonte: AnTuTu