Redmi Note 8 Pro minaccia la concorrenza europea a suon di prezzi stracciati, ma c’è una possibile sbavatura

Edoardo Carlo Ceretti Il nuovo smartphone di fascia media potrebbe sbarcare in Europa a partire da 259€, ma la variante top potrebbe non arrivare mai dalle nostre parti.

Dopo lo strepitoso successo riscosso da Redmi Note 7 – lo smartphone di debutto di Redmi, come marchio indipendente – a fine agosto abbiamo assistito alla presentazione ufficiale di suoi successori, Redmi Note 8 e Redmi Note 8 Pro. Quest’ultimo si appresta a diventare il nuovo alfiere di casa Xiaomi nella fascia media del mercato europeo e finalmente arrivano le prime indiscrezioni sui possibili prezzi di vendita.

Redmi Note 8 Pro è stato accolto da pareri contrastanti. Sulla carta infatti, da un lato brilla per il comparto fotografico con sensore principale da ben 64 megapixel affiancato da altre 3 fotocamere posteriori, dall’altro c’è più di una perplessità sul SoC Helio G90T che lo animerà, a causa della fama non proprio invidiabile di MediaTek. Ciò a cui però non rinuncerà, sarà il solito eccellente rapporto qualità prezzo.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 9T Pro, la recensione

Secondo le prime voci diffuse dal leakster Sudhanshu Ambhore, la variante da 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna costerà in Europa 259€, mentre quella da 6/128 GB si assesterà sui 289€. I più attenti di voi si saranno però accorti di un grande assente, ovvero il taglio di memoria da 8/128 GB, che potrebbe rimanere esclusivo del mercato orientale. Ancora nessun accenno sulla possibile data di disponibilità del nuovo dispositivo nel Vecchio Continente.

Via: SmartDroid.de