Google Daydream sta morendo lentamente, qualcuno se ne sta accorgendo?

Vincenzo Ronca

Google Daydream è la piattaforma per la realtà virtuale e la realtà aumentata che BigG ha lanciato qualche anno fa. Dopo una prima espansione, sia software che hardware, sembra che il servizio stia pian piano per essere messo da parte dalla stessa Google.

Una prima evidenza di questo consiste nella rimozione del supporto a Google Daydream da parte del servizio di streaming Hulu, essenzialmente attivo nel mercato statunitense. Altra evidenza molto più rilevante arriva da Google stessa: il sito ufficiale dedicato a Daydream non menziona nemmeno uno smartphone del 2019 che supporta il servizio. Infatti alla pagina dedicata, disponibile a questo indirizzo, troviamo solo Pixel 2, Galaxy S8 ed altri dispositivi di almeno un anno fa.

LEGGI ANCHE: Android 10, la nostra recensione

Non sappiamo quali siano i piani futuri di Google nei confronti di Daydream. La realtà virtuale ancora non ha assunto un ruolo fondamentale nelle applicazioni tecnologiche quotidiane e Daydream rischia di avere un posto nel cimitero di Google.

Via: Smartdroid