Google Traduttore 6.2 risolve il problema del “Tap to Translate” e si prepara alla traduzione vocale continua (foto)

Enrico Paccusse

Google Traduttore (o Google Translate) si aggiorna alla versione 6.2. Il suo roll-out è previsto proprio in questi giorni tramite Play Store e porta con sé due novità, di cui solo una è visibile.

La prima (quella visibile) riguarda la funzione Tap to Translate, che su Android 10 non funzionava. Con l’aggiornamento, torna a comparire il pulsante flottante di Google una volta che selezioniamo una parte di testo da una pagina web.

LEGGI ANCHE: Recensioni in-app? Google ci sta lavorando (foto)

Se cliccato, questo ci riempie in automatico il campo di testo di Google Traduttore e ci consente di avere una traduzione istantanea. La cosa positiva è che è possibile rimuovere il pulsante flottante dalla tendina delle notifiche, nel caso fosse d’impiccio – immagini in allegato.

La novità “dormiente” sta nelle righe di codice dell’apk e rivela una nuova funzione chiamata Continuous Translation che traduce il nostro parlato in tempo reale. Inizialmente riservata a chi parla inglese, potrebbe poi espandersi alle altre lingue.

Fonte: 9to5google