Il “fratello” di Opera, Vivaldi, entra nel mercato mobile (foto)

Matteo Bottin

Ricordate Vivaldi, il browser nato dall’ex creatore di Opera, Jon von Tetzchner? Finalmente, dopo qualche anno passato solamente su PC, Vivaldi sbarca anche su mobile, finendo sul Play Store.

L’obiettivo di Vivaldi è semplice: fornire agli utenti un browser che permetta loro di navigare come hanno sempre fatto pur rispettando la loro privacy. Non solo, ma è “il browser più personalizzabile sul mercato, ma non controlla come le persone lo usano”.

Il design è decisamente minimale e si ispira alla sua controparte desktop  della quale “è il perfetto complemento”. Ci sono poi tante funzioni integrate, come le Note (che possono essere sincronizzate con altri dispositivi), “Speed Dials” (collegamenti rapidi ai preferiti) e una gestione avanzata delle schede.

Non vi piace Google? Nessun problema: con Vivaldi è possibile cambiare rapidamente motore di ricerca, basterà iniziare la ricerca utilizzando dei nickname (come “d” per DuckDuckGo).

LEGGI ANCHE: Questo Huawei Mate 30 Pro ha Android AOSP a bordo!

Insomma, Vivaldi su mobile è nuovo ma non si fa trovare impreparato. Se volete dargli una chance, potete scaricarlo tramite il badge che trovate qui sotto.

Fonte: Vivaldi