I Pixel 4 non stanno più nella pelle: tante novità su specifiche, software della fotocamera e Assistant (aggiornato)

Edoardo Carlo Ceretti

Soltanto un mese (o poco più) potrebbe separarci dal grande evento di presentazione in cui Google svelerà la nuova serie di smartphone Pixel 4, prossimi portabandiera della nuovissima versione del robottino verde, Android 10. A corroborare l’ipotesi di un lancio ormai molto vicino è l’intensificarsi delle notizie trapelate sul loro conto e anche oggi ve ne proponiamo una bella carrellata.

Nuovi dettagli sulle specifiche tecniche

Partiamo subito da uno degli aspetti che stanno più a cuore ai futuri acquirenti dei nuovi smartphone firmati Google: le specifiche tecniche. Nei giorni scorsi, dall’esaltazione per il possibile display a 90 Hz, si è passati alla delusione per i presunti 4 GB di RAM integrati nei nuovi Pixel, ma il rumor di oggi prova a tirarvi su il morale. Pixel 4 e Pixel 4 XL potrebbero entrambi vantare 6 GB di RAM, con il primo che si accontenterebbe di un display da 5,7″ full HD e batteria da 2.800 mAh, mentre il secondo potrebbe contare su un display da 6,3″ Quad HD e batteria da 3.700 mAh.

Ci sono poi nuovi scatti dal vivo che mostrano i nuovi Pixel sia anteriormente, sia posteriormente, sottolineando nuovamente la presenza del peculiare modulo fotografico squadrato e una piacevole colorazione bianca, con tasto di accensione colorato di arancione. Proprio il comparto fotografico presenterà numerose novità rispetto agli anni passati, con anche uno zoom capace di raggiungere un ingrandimento 8x senza perdita di dettaglio.

Motion Mode, ovvero scatti perfetti anche con soggetti in movimento?

Rimanendo sulla fotocamera, emergono interessanti dettagli su una nuova modalità, chiamata Motion Mode. Secondo le indiscrezioni, di tratterebbe di una particolare modalità capace di ridurre drasticamente i tempi di scatto e di restituire scatti perfettamente a fuoco anche in presenza di soggetti in movimento. La modalità presumibilmente si servirà anche di speciali algoritmi, sfocando lo sfondo e offrendo soggetti in primo piano privi di effetto mosso. Una manna per foto di eventi sportivi, oppure per fotografare bambini e animali, che notoriamente non ne vogliono sapere di rimanere in posa.

Live HDR, migliorie per Night Sight e selfie grandangolari, Audio Zoom

Continuiamo a parlare di software della fotocamera con altre novità in arrivo sui Pixel 4. Una di queste risponde al nome di Live HDR, ovvero una modalità che ci consente di osservare in tempo reale, prima di effettuare lo scatto, l’incidenza dell’HDR sulla foto che andremo a realizzare, consentendoci di capire caso per caso se sia necessario mantenerlo attivato, oppure spegnerlo. Una novità interessante, che si serve di un particolare algoritmo realizzato in collaborazione da Google e MIT.

Non mancheranno nemmeno miglioramenti per la modalità Night Sight, che consentirà di realizzare scatti eccellenti in condizioni di scarsa illuminazione ambientale, come da tradizione della serie Pixel, e per gli scatti ultra grandangolari tramite la fotocamera frontale, grazie ad un algoritmo in grado di correggere le distorsioni dei soggetti in primo piano e dello sfondo.

Interessante anche la funzione Audio Zoom, simile alla funzione Zoom-in Mic già vista sui dispositivi Samsung. Effettuando uno zoom durante la registrazione video, il microfono dei Pixel 4 sarà in grado di aumentare la propria sensibilità per catturare i suoni (in particolare la voce di chi parla) provenienti da più lontano, eseguendo un ideale zoom audio, che accompagna quello video.

In attesa di parlare con un operatore? Vi avviserà Google Assistant

Infine, vi riportiamo un’interessante indiscrezione circa una nuova abilità che presto Google Assistant potrà vantare. A tutti sarà capitato di contattare il servizio clienti di un’azienda e di dover attendere anche svariati minuti prima di poter parlare con un operatore, costretti a sorbirsi la straniante e ripetitiva musichetta di sottofondo. Ebbene, in futuro potremo chiedere ad Assistant di rimanere in attesa per noi, avvisandoci non appena l’operatore sarà finalmente disponibile per noi.

Questa interessante funzione inizialmente dovrebbe essere esclusiva degli smartphone Pixel e debuttare proprio sui Pixel 4, anche se non ci stupirebbe se soltanto gli utenti statunitensi potessero sfruttarla in un primo momento. Non si conoscono ancora ulteriori dettagli su questa funzionalità, speriamo di poterne presto sapere di più.

Aggiornamento07/09/2019 ore 17:35

Continuano ad affiorare ulteriori novità software per i prossimi Pixel 4, in particolare per quanto riguarda Live HDR, selfie ultra grandangolari e Audio Zoom. Abbiamo aggiornanto l’articolo originale per rispecchiare le novità.

Via: XDA Developers (1), (2)Fonte: 9to5 Google (1), (2)