Il primo smartwatch di Puma è ufficiale: lo sport nel DNA, condito da tanta tecnologia (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Fossil Group sfodera un altro carico da novanta per la sua ampia schiera di smartwatch Wear OS. Ad IFA 2019 infatti, c’è spazio per il primo orologio smart firmato Puma. Il celeberrimo marchio tedesco di abbigliamento sportivo ha dunque deciso di scendere nell’agone del settore smartwatch, portando in dote la sua lunghissima esperienza nell’ambito dello sport. Non è difficile immaginare dunque quale sia il DNA del suo primo dispositivo indossabile.

Smartwatch Puma: Caratteristiche tecniche

  • Dimensioni della cassa: 44 mm
  • Spessore: 11 mm
  • Cinturino: 16 mm
  • Peso: 28 g
  • Schermo: AMOLED da 1,19″ (30 mm) touchscreen, 328 ppi
  • CPU: Qualcomm Snapdragon Wear 3100
  • RAM: 512 MB
  • Memoria interna: 4 GB
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, GPS, NFC
  • OS: Wear OS by Google
  • Sensori: battito cardiaco, altimetro, accelerometro, giroscopio, luce ambientale
  • Altro: microfono, resistente alle immersioni fino a 3 ATM

Completissima la dotazione di questo smartwatch, o sarebbe meglio definirlo sportwatch, dato che nelle intenzioni di Puma dovrebbe diventare il compagno ideale per le sessioni di allenamento di qualsiasi tipologia di sportivo, anche grazie al cinturino in silicone traspirante. Nessuna rinuncia però all’eleganza, merito della cassa ultra leggera in nylon e alluminio e alle 3 colorazioni alla moda, che consentono ai futuri possessori di indossarlo anche in occasioni più formali.

Lo smartwatch di Puma è perfettamente integrato con Google Fit, per il monitoraggio di una vastissima selezione di attività sportive differenti, reso possibile dai sensori GPS, altimetro, giroscopio, accelerometro e per il rilevamento dei battiti cardiaci. Non mancano nemmeno la resistenza alle immersioni fino a 3 ATM, per supportare senza problemi anche il nuoto, e l’NFC per i pagamenti mobile.

Menzione speciale per il SoC Snapdragon Wear 3100 di ultima generazione, mentre non ci sono dettagli sulla batteria, che difficilmente garantirà un’autonomia superiore alla classica giornata di utilizzo – specialmente a fronte di intense attività sportive.

Uscita e Prezzo

Il primo smartwatch di Puma, in collaborazione con Fossil Group, è stato svelato ufficialmente a IFA 2019 di Berlino, dove potrete dargli un’occhiata in anteprima se sarete nei paraggi. Per la sua uscita sul mercato occorrerà invece attendere il mese di novembre, mentre il prezzo di vendita non è ancora stato comunicato dal produttore.

Immagini

ifa