Android 10 secondo Xiaomi: un’anteprima approfondita del major update rilasciato per Redmi K20 (foto)

Vincenzo Ronca

Android 10 è ufficialmente tra noi da pochi giorni ma non solo Google ce ne ha fornito un assaggio: oltre ai Pixel di ogni generazione, Android 10 è approdato in beta per OnePlus 7 e 7 Pro e per gli utenti cinesi ed indiani con Redmi K20. Ora parliamo proprio di com’è Android 10 su Redmi K20, arrivato alla base software della MIUI 10 di Xiaomi.

Dark Mode globale

Le immagini riportate qui sotto mostrano la Dark Mode a livello di sistema implementata da Xiaomi, in linea con quanto fatto da Google sui suoi Pixel. Questo tema scuro globale investe anche le app di terze parti ed il Play Store.

Nuova modalità per i permessi e Blur App

Sempre parallelamente a quanto visto in Android 10 stock presentato da Google, la MIUI 10 basata su Android 10 di Xiaomi offre la nuova modalità di gestione dei permessi di geolocalizzazione, la quale è più approfondita e puntuale rispetto a quanto visto sino ad Android Pie. Inoltre, Xiaomi ha introdotto anche la funzionalità Blur App, attivabile per ogni specifica app e che consiste nel rendere sfocata l’anteprima dell’app nel menù delle app recenti.

Digital Wellbeing

Conosciamo bene il nuovo servizio per promuovere il benessere digitale lanciato da Google con Android Pie ma non ci aspettavamo di vederlo su smartphone Xiaomi. Questo perché ad aprile scorso il produttore cinese aveva lanciato il servizio Screen Time che essenzialmente costituiva un’alternativa a Digital Wellbeing. Invece con l’approdo di Android 10 anche gli smartphone si convertiranno a Digital Wellbeing.

Impostazioni di sistema rinnovate

Con Android 10 Xiaomi ha rinnovato in modo rilevante l’interfaccia delle impostazioni di sistema: qui in basso potete avere un’anteprima delle principali novità grafiche introdotte.

Migliore gestione delle notifiche

Il major update ha apportato anche rilevanti novità per la gestione delle notifiche: attraverso le impostazioni di sistema sarà possibile la tipologia di notifiche, tra lo stile MIUI e quello Android stock, e gestire la modalità flottante per le notifiche provenienti da specifiche app installate nel device.

Novità per la fotocamera e display

Saprete che il Redmi K20, per noi Xiaomi Mi 9T, presenta una fotocamera frontale di tipo pop-up: per la sua attivazione è stato implementato un nuovo effetto grafico nell’app Fotocamera di sistema ed ha introdotto una nuova gesture per la sua attivazione. Inoltre, Android 10 ha introdotto alcune nuovi profili predefiniti per lo schermo AMOLED di Redmi K20 Pro.

Cosa manca rispetto ad Android 10 stock

Durante i test condotti da Fone Arena sono state riscontrate alcune mancanze rispetto ad Android 10 distribuito da Google per i suoi Pixel: forse quella che si fa sentire di più è l’assenza delle Smart Reply per le notifiche ricevute; poi troviamo l’assenza della modalità Focus per Digital Wellbeing e l’assenza della possibilità di personalizzare l’accent color e la forma delle icone attraverso le impostazioni di sistema.

Fonte: Fone Arena