Samsung potrebbe risparmiare sulla memoria per abbassare il prezzo del nuovo Galaxy Fold

Roberto Artigiani - Perché non tutti sono disposti a spendere più di 2.000€ per uno smartphone

Sin dal lancio Galaxy Fold ha vissuto una serie di difficoltà che hanno impedito a Samsung la commercializzazione del primo smartphone pieghevole. Ora l’azienda coreana sembra convinta della bontà dei suoi sforzi e il telefono dovrebbe arrivare sugli scaffali coreani la prossima settimana. Quella degli schermi pieghevoli rimane comunque una tecnologia nuovissima e molto costosa per cui ci vorrà del tempo prima che diventi più economica e si diffonda più facilmente.

Proprio per questo Samsung avrebbe deciso di trovare un altro modo per far abbassare il prezzo di Galaxy Fold 2: offrire un taglio di memoria più piccolo. Si parla di 256 GB di spazio di archiviazione invece che i 512 GB presenti sul primo modello. Dimezzare la memoria potrà non essere una trovata particolarmente originale, ma consentirebbe di far abbassare il prezzo di qualche centinaia di dollari. Rimane comunque ferma la tecnologia UFS 3.0.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con Samsung Galaxy S II e Android Jelly Bean

Per il resto il prossimo pieghevole di Samsung rimane un oggetto piuttosto misterioso di cui sappiamo ancora ben poco. Mentre si parla del fatto che potrebbe avere un altro nome rispetto al suo predecessore – marketing? Scaramanzia? – c’è anche l’ipotesi che abbia un fattore di forma diverso e supporti la S-Pen.

Via: SamMobile
Samsung Galaxy Fold

Samsung Galaxy Fold

7.9

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    7,3" 1536 x 2152 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    10 Mpx ƒ/1.9
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.5-2.4
  • Batteria
    4380 mAh