Meizu 16s Pro ufficiale: poche migliorie, ma che fanno la differenza (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Come anticipato nelle scorse settimane, quest’oggi Meizu ha tenuto in Cina un evento di presentazione in cui ha alzato i veli su Meizu 16s Pro, nuovo smartphone top di gamma per la fase conclusiva di questo 2019, evoluzione del precedente Meizu 16s lanciato la scorsa primavera. Il produttore cinese ha saggiamente deciso di concentrarsi su pochi aspetti chiave, che rendono il nuovo dispositivo davvero in grado di dire la sua al confronto con i modelli più blasonati.

Caratteristiche tecniche Meizu 16s

  • Schermo: Super AMOLED da 6,2″ Full HD+ (1.080 x 2.232 pixel), luminosità di 430 nit
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 855+ octa core fino a 2,96 GHz
  • GPU: Adreno 640 fino a 675 MHz
  • RAM: 6 / 8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 128 / 256 GB, UFS 3.0
  • Fotocamere posteriori: 48 MP con OIS (Sony IMX586), f/1.7 + 20 MP (Sony IMX350) teleobiettivo, f/2.6 + 16 MP (Sony IMX481) ultra grandangolare (117°), f/2.2
  • Fotocamera frontale: 20 MP (Samsung 3T2)
  • Connettività: Dual SIM, 4G VoLTE, Wi-Fi ac, 4×4 MIMO, Bluetooth 5
  • OS: Android 9.0 PIe con Flyme OS 8 e IA One Mind 3.0
  • Batteria: 3.600 mAh con ricarica rapida a 24 W
  • Dimensioni: 151,9 x 73,4 x 7,65 mm
  • Peso: 166 g
  • Altro: lettore di impronte integrato nel display, audio stereo, USB Tipo C

Evoluzione è la proprio la parola chiave per questo nuovo Meizu 16s Pro, che prende le mosse dall’ottima base del suo diretto predecessore, apportando alcune migliorie degne di nota. La più evidente, perché inficia anche l’estetica posteriore del dispositivo, è la presenza di un terzo sensore fotografico da 16 megapixel con ottica ultra grandangolare, che va ad affiancare gli altri due sensori rimasti invariati.

L’altra novità è la presenza dello Snapdragon 855+, variante overclockata del già ottimo Snapdragon 855, che promette una spinta di potenza in più, specialmente lato gaming (o grafico in generale). Da non sottovalutare nemmeno l’introduzione di memorie di tipo UFS 3.0 (contro le UFS 2.1 del predecessore). Confermato poi il design frontale privo di notch e il lettore di impronte integrato nel bel display AMOLED.

Punta di delusione per la batteria, che rimane da 3.600 mAh, nonostante i rumor parlassero di un aumento della capacità fino a 4.200 mAh. Grandi soddisfazioni invece dal comparto audio, grazie agli altoparlanti stereo. Non c’è il jack audio, ma è possibile acquistare separatamente un adattatore di alta qualità, che promette un’esperienza audio superiore.

Uscita e Prezzo

Meizu 16s Pro è già pre-ordinabile da oggi in Cina, nelle colorazioni nera, bianca, verde e gradiente di bianco, con le spedizioni in partenza dal 31 agosto. Ancora non ci sono informazioni sul lancio internazionale di questo smartphone, ma possiamo farci un’idea dei prezzi in Cina:

  • Meizu 16s Pro da 6/128 GB: 2.699 yuan (circa 340€)
  • Meizu 16s Pro da 8/128 GB: 2.999 yuan (circa 377€)
  • Meizu 16s Pro da 8/256 GB: 3.299 yuan (circa 415€)

Immagini

Via: FoneArenaFonte: Weibo