Si allungano i tempi di revisione delle app da pubblicare sul Play Store (aggiornato: Google smentisce e chiarisce)

Vincenzo Ronca -

La piattaforma software Android ospita un enorme numero di app sul suo Play Store, il quale offre tantissime alternative agli utenti Android ma allo stesso tempo si presta ad essere terreno fertile per eventuali malintenzionati che sviluppano malware o adware.

A tal proposito Google esamina attentamente le app che vengono pubblicate sul suo store ed ultimamente ha comunicato che potrebbe prendersi più tempo per revisionarle rispetto a quanto è avvenuto finora. La notizia è trapelata in rete dall’esperienza di Choice of Games LLC, un a casa di sviluppo Android che si è vista recapitare il messaggio che leggete qui sotto dopo aver sottomesso una nuova app per la pubblicazione sul Play Store. Chiaramente l’intento di Google è quello di assicurare una maggior protezione agli utenti che usano il Play Store.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con Huawei P30 Pro

Per fornire maggiori dettagli Google ha pubblicato un nuovo post sul suo sito ufficiale: BigG ha chiarito che le tempistiche più lunghe potrebbero essere applicati solo per alcuni sviluppatori, lasciando opachi i criteri di selezione degli sviluppatori che potrebbero necessitare di una revisione più approfondita. Inoltre, Google specifica che gli sviluppatori devono preventivare un intervallo di almeno tre giorni tra la sottomissione e l’eventuale approvazione dell’app al Play Store e che potrebbero essere informati del tempo rimanente al giudizio finale successivamente alla richiesta di approvazione.

Tutto questo potrebbe lasciare scontenti alcuni sviluppatori perché l’avviso che leggete in alto viene fornito soltanto successivamente alla sottomissione dell’app. A tal proposito si è espresso Jacob Lehrbaum – direttore delle relazioni con gli sviluppatori Android – che ha suggerito di programmare il rilascio dell’app onde evitare ritardi imprevisti nella pubblicazione.

Aggiornamento22/08/2019 ore 10:45

La vicenda dell’allungamento dei tempi di revisione per le app da pubblicare sul Play Store è nata da un equivoco e dalla mancanza di chiarezza del supporto Google. Allora diciamo subito ciò che emerso dopo che Google si è è pronunciata a tal proposito: i tempi di attesa per le revisioni delle app sottomesse alla pubblicazione sul Play Store non si sono allungati in generale.

Choice of Games LLC, la casa di sviluppo che ha portato alla luce la vicenda, ha conversato con il supporto Google ricevendo delle informazioni non completamente corrette: come potete leggere dalla trascrizione della conversazione avvenuta via chat, l’agente di supporto ha affermato che alcune settimane fa sono state aggiornate le politiche e le tempistiche di revisione per l’approvazione delle app. È proprio questo a non essere corretto e ad aver fatto scaturire l’equivoco: l’unico aggiornamento delle politiche di revisione è avvenuto lo scorso aprile e consiste nell’allungamento dei tempi di revisione solo per gli sviluppatori che non hanno pubblicato precedentemente sul Play Store, ovvero per coloro che Google non conosce.

Dunque, non è vero che per tutte le app si sono allungati i tempi di revisione. Resta ancora non chiarito come mai per l’app di Choice of Games LLC, che non è nuova sul Play Store, i tempi di revisione si sono comunque protratti più del previsto. Questo ha contribuito a diffondere la notizia non corretta tra i diversi canali di comunicazione, TechCrunch l’ha finalmente chiarita.

Via: XDAFonte: Reddit, Google, TechCrunch