Poweramp è più viva che mai: ecco la versione 3.0 con un nuovo audio engine e supporto ad Android Auto

Edoardo Carlo -

Sebbene alle porte del 2020 l’ascolto di musica su smartphone faccia rima con i servizi di streaming come Spotify, i veri appassionati non possono prescindere da un riproduttore musicale di livello sul proprio dispositivo. E, sin dagli albori di Android, Poweramp è sempre stata la risposta migliore, nonostante negli ultimi anni lo sviluppo dell’app abbia proceduto a rilento. In questi giorni però, assistiamo all’attesa accelerata: il rilascio della versione 3.0 di Poweramp.

Le novità portate in dote dal major update di Poweramp sono tante, a partire dall’ulteriore ampliamento dei formati di file supportati, per spingervi ad abbandonare l’mp3 in favore di formati meno compressi e di maggiore qualità. La novità più importante è però il nuovo audio engine, di cui nel changelog completo potete consultare tutte le caratteristiche nel dettaglio, ma che in sintesi possiamo definire semplicemente molto più potente.

LEGGI ANCHE: Tutto su Android 10 Q

Un’altra novità che sarà accolta a braccia aperte dalla maggior parte degli utenti è il supporto ai più recenti servizi di Google, ovvero Android Auto, Google Assistant e Chromecast, andando a colmare una lacuna che iniziava a farsi sentire negli ultimi tempi. C’è poi il supporto per MilkDrop e un nuovo requisito minimo di installazione dell’app, che taglia fuori tutti quei dispositivi fermi ad una versione precedente rispetto alla 5.0 Lollipop.

  • Support for almost 20 different music file format (why? Because MP3 is trash and if you know you know): mp3, mp4/m4a/alac/aac, ogg, wma, flac, wav, ape, wv, tta, mpc, aiff, opus, dsd (dff/dsf), mka, tak, flv
  • New Audio Engines: the new Audio Engine comes with Float32 internal sample format, Float64 DSP processing, up to 384khz sampling rates, selectable swr/sox resampler, multiple dither options, various per-output settings, and much more. Non-tech summary: Poweramp 3.0’s audio engine is powerful.
  • Google Services Support: Poweramp now supports Google Android Auto, Google Assistant, and Google Chromecast. We know we’re late, but at least we made it to the party.
  • OH MY Visualizations (Tripping Mode): That’s right, we finally have great visualization functions with support for MilkDrop.
  • Android 5.0 minimum (Sorry old Android, but you’re dead to us): To be able to make the best and most powerful version of Poweramp, we had to cut some people off, so we’re sorry but Poweramp 3.0 says goodbye to Android 3.0 and other non 5.0+ versions.

Via: Droid-Life