Huawei ruggisce: 118 milioni di smartphone venduti nella prima metà dell’anno

Enrico Paccusse - Il report finanziario pubblicato dalla stessa società indica un incremento del 23% nelle vendite

Il colosso cinese Huawei ha da poco rilasciato al pubblico il proprio report finanziario, dove sono elencati i risultati raggiunti dalla società nella prima metà dell’anno corrente. Volete sapere a quanto ammonta il suo fatturato? Circa 57 miliardi di dollari, per una crescita del 23% rispetto allo scorso anno.

Stessa percentuale di crescita per il numero di dispositivi venduti che, come avrete potuto leggere dal titolo, arriva a 118 milioni di unità (includendo anche il brand Honor). Tenete a mente però che i risultati in oggetto prendono in considerazione i primi 6 mesi dell’anno, fino al 30 giugno.

LEGGI ANCHE: Gli analisti di Counterpoint credono in HarmonyOS

Pertanto, l’impatto economico arrivato in seguito al ban imposto dalla presidenza Trump ha avuto un ruolo soltanto marginale nel computo finanziario, dato che la decisione era arrivata nella seconda metà di maggio ed ha inciso solo su 40 dei 180 giorni complessivi del semestre.

I prossimi report saranno ancora più interessanti per capire l’impatto reale che questo avvenimento ha avuto per le casse di Huawei, che recentemente si è vista prolungare per altri 90 giorni il permesso speciale per gli scambi commerciali con le aziende USA.

Via: Gizchina