Provate il nuovo blocco con impronta digitale di WhatsApp! (foto)

Nicola Ligas

WhatsApp beta 2.19.221 ha una nuova funzione chiamata “blocco con impronta digitale” o fingerprint lock se preferite il suono inglese. Se il vostro smartphone è dotato di un lettore di impronte ed avete almeno Android Marshmallow, da oggi potrete impedire l’accesso a WhatsApp a chiunque non abbia la vostra impronta digitale.

Attenzione però, anche se abilitate il blocco con impronta digitale, potrete comunque rispondere alle chiamate vocali o ai messaggi direttamente dalle notifiche, perché il blocco si applica solo nel momento in cui cercherete di aprire l’app di WhatsApp. Potrete però decidere se mostrare o meno il contenuto delle notifiche, ovvero il mittente ed il testo del messaggio. Se nasconderete questi dati nessuno potrà leggere le vostre conversazioni in alcun modo, nemmeno se avesse accesso al vostro smartphone.

Potete inoltre decidere quando bloccare WhatsApp dopo che l’avrete chiusa: immediatamente, dopo 1 minuto o dopo mezz’ora. Peccato non sia possibile impostare un valore a discrezione dell’utente, ma ci siano solo queste tre opzioni. La prima, la più sicura, è un po’ assillante, perché dovrete autenticarvi ogni singola volta che avvierete l’app. Un minuto è comunque un po’ poco, e mezz’ora è tanto. L’opzione di mezzo, ovvero 15 minuti, è al momento stata implementata solo su iOS, peccato che però su iPhone il fingerprint lock sia ancora in test, quindi in ogni caso nemmeno gli utenti della mela potranno usarla, per ora.

Per attivare il blocco con impronta digitale dovrete andare nelle impostazioni di WhatsApp, alla voce Account -> Privacy e scorrere fino in basso, dove troverete l’opzione omonima. Ovviamente per farlo avrete bisogno di WhatsApp beta 2.19.221: iscrivetevi quindi alla beta qui, oppure scaricate direttamente l’apk ed installatelo a mano (qui trovate la nostra guida in italiano, casomai non sapeste come fare).

Via: WABetaInfo