Niente più pulsante Bixby da personalizzare su Galaxy Note 10/10+? Personalizzate quello per l’accensione! (foto)

Roberto Artigiani

Ieri gli ultimissimi Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+ sono stati presentati ufficialmente da Samsung e abbiamo potuto verificare con certezza tutta una serie di aspetti su cui abbiamo scritto, riportato voci e fatto ipotesi per mesi. Tra queste c’è l’assenza del pulsante dedicato a Bixby, l’assistente vocale dell’azienda coreana. Per la prima volta dopo tanti anni si è tornati all’approccio tradizionale, ma siamo sicuri che così come alcuni di voi saranno contenti della cosa, ad altri mancherà. Sopratutto visto che proprio recentemente Samsung aveva dato la possibilità di personalizzarne il comportamento.

Memore dell’ottima accoglienza riservata a questa novità l’azienda coreana ha mantenuto la funzione di personalizzazione portandola però sul pulsante di accensione/spegnimento. Il comportamento di default infatti prevede l’avvio di Bixby in caso di pressione lunga e della fotocamera con due pressioni in rapida successione. Questo però può essere modificato, come vedete dalla schermata riportata più in basso.

LEGGI ANCHE: Come avere Samsung Galaxy Note 10 e 10+ con gli operatori telefonici

Se la pressione lunga in effetti non concede molte scelte, il doppio tocco può essere usato per far partire praticamente qualsiasi app. La novità per ora rimane confinata alla ONE UI 1.5 presente solo sugli ultimi Galaxy Note, ma si pensa che dovrebbe arrivare su altri modelli con la diffusione di Android Q. La prossima release del robottino verde infatti dovrebbe coincidere con l’avvento di ONE UI 2.0 che dovrebbe offrire questa opzione di personalizzazione. Che ne dite: contenti della novità o preferivate il caro vecchio pulsante Bixby?

Via: SamMobile
Samsung Galaxy Note 10+ 5G

Samsung Galaxy Note 10+ 5G

confronta modello