ASUS rilascia un nuovo aggiornamento e indica cosa fare se avete problemi col firmware precedente

Roberto Artigiani

Le ciambelle non riescono tutte col buco si sa, ma i casi di aggiornamenti che vanno storti e creano problemi agli utenti rimangono piuttosto rari. È purtroppo quello che è successo con l’ultimo firmware per Asus ZenFone 6, rilasciato un paio di settimane fa e ora ritirato dall’azienda di fonte all’evidenza di evidentemente non pochi dispositivi resi inutilizzabili.

In particolare sul banco degli imputati siede la release .167 che è stata ritirata dalla distribuzione e sostituita dalla versione .174, in via di rilascio in queste ore. Se non avete ancora effettuato l’upgrade tutto bene: potete direttamente passare all’ultimo aggiornamento. Se invece avete installato proprio il firmware incriminato Asus consiglia di procedere alla versione successiva il prima possibile.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 10 e 10+ ufficiali

L’azienda infatti parla di smartphone che vanno in crash in maniera casuale, di reboot continui e perfino di brick. Asus sta indagando sulle cause delle problematiche, ma nel caso vi troviate in una situazione del genere c’è poco che possiate fare, per questo consiglia di rivolgersi ai servizi di assistenza locali. In attesa di una rapida risoluzione, potete procedere all’installazione manuale dell’ultimo aggiornamento scaricandolo direttamente da qui.

ASUS Zenfone 6 (Edition 30)

ASUS Zenfone 6 (Edition 30)

confronta modello