LG pronta ad abbandonare il notch? Brevetta schermi col foro e fotocamera al di sotto del display (foto)

Roberto Artigiani

Nonostante l’agguerrita concorrenza abbia iniziato a proporre soluzioni alternative al notch sin dall’inizio del’anno, finora l’offerta di LG non è mai andata oltre la famigerata ‘tacca’. Nel frattempo però in questi mesi abbiamo visto apparire diversi brevetti di telefoni avveniristici. Non è il caso delle certificazioni di cui vi parliamo oggi, che infatti rimangono entro i confini del già visto anche se rappresentano una novità rilevante per il produttore coreano.

LG infatti ha registrato un brevetto in cui mostra ben tre dispositivi il cui schermo anteriore non presenta alcun notch, né fori di sorta. Dalle immagini non sembra prevista una fotocamera pop-up o un meccanismo a scorrimento per cui evidentemente il sensore fotografico è integrato al di sotto del display. I tre modelli si somigliano molto tranne che per come è organizzato il comparto fotografico sul retro.

LEGGI ANCHE: In regalo uno Xiaomi Mi Band 4 per ogni Mi A3

Discorso diverso invece per un ulteriore brevetto registrato presso il KIPO, l’ente coreano, in cui lo smartphone viene mostrato anche in immagini molto più dettagliate e perfino a colori. In questo caso però il dispositivo ha un evidente foro centrale nello schermo che ospita più di un sensore. La forma del “buco” in effetti è ovale, ma la certificazione non descrive quali tipi di sensori siano ospitati. Probabilmente accanto alla selfie-camera potrebbe trovare spazio un sensore ToF e uno a infrarossi come visto su LG G8 ThinQ.

Questa certificazione non riporta altri dettagli sullo smartphone e la cosa non è così strana visto che è stata registrata da LG Display, la divisione che si occupa degli schermi, invece che, come avviene solitamente, da LG Electronics. In ogni caso queste soluzioni potrebbero vedere la luce su uno dei prossimi top di gamma dell’azienda, ma ragionevolmente non prima del prossimo anno, per cui potremmo dover attendere l’arrivo di LG G10 ThinQ o V60 ThinQ. Potete vedere i dettagli dei brevetti qui sotto e qui.

Fonte: Let's Go Digital, TigerMobiles
brevetti