L’app Telefono vi permetterà di chiamare i soccorsi in caso di emergenza senza dover proferire parola

Edoardo Carlo Ceretti Basterà un semplice tap per inviare tutte le informazioni necessarie per allertare i soccorsi. Inizialmente sarà un'esclusiva degli Stati Uniti e dei dispositivi Pixel, ma in futuro approderà anche sugli altri smartphone Android – e speriamo anche in Italia.

Al giorno d’oggi, la quasi totalità delle persone possiede nelle proprie tasche uno smartphone, strumento che ha semplificato e migliorato molti aspetti della nostra vita, fra cui anche le sfortunate eventualità in cui ci dovessimo trovare a chiamare i soccorsi in caso di emergenza. Fra le tante situazioni possibili, può capitare di non essere però nelle condizioni di comunicare a voce con l’operatore del centralino di emergenza, a causa di infortuni o di condizioni di particolare pericolo. Ed ecco che, in futuro, in nostro aiuto accorrerà l’app Telefono di Google.

Il colosso di Mountain View ha infatti annunciato una novità davvero importante, che può potenzialmente salvare molte vite, messe a repentaglio da condizioni di estrema emergenza. Si tratta di una nuova funzionalità integrata nell’app Telefono, che consente di inviare una comunicazione scritta durante la chiamata di emergenza, contenente la propria posizione sotto forma di indirizzo, il proprio numero di telefono per essere rintracciati più velocemente in seguito e il motivo dell’emergenza, ovvero di che tipo di assistenza si avrà bisogno.

LEGGI ANCHE: Tutto su Android Q

Il tutto è attuabile tramite pochi semplici tap e non necessita nemmeno della connessione dati per poter funzionare. Durante la chiamata, apparirà anche un’icona dinamica che farà capire che i soccorsi stiano recependo le informazioni inviate e sarà anche possibile in ogni momento iniziare a parlare direttamente, nel caso le condizioni lo permettessero.

Come avrete già immaginato però, per il momento questa interessantissima funzionalità sarà sperimentata soltanto negli Stati Uniti e, per giunta, solamente sui dispositivi Pixel. Nel caso però tutto dovesse procedere per il meglio, non è escluso che anche dalle nostre parti possa arrivare una funzione del tutto simile. Ciò che è certo però, è che presto verrà estesa anche a tutti gli altri smartphone Android, per mezzo di un futuro aggiornamento dell’app Telefono.

Via: 9to5 GoogleFonte: Google