Finalmente ora potete usare i Post-it anche su Android (5 anni dopo iOS) (foto)

Roberto Artigiani

Ci è voluto praticamente un lustro alla nota azienda americana produttrice dei celeberrimi fogliettini di carta quadrati, colorati e adesivi per sviluppare un’app per Android. Nonostante stiamo parlando del sistema operativo per dispositivi mobili di gran lunga più diffuso al mondo. Esisteva un’applicazione, ma solo su iOS. Probabilmente molti di voi avranno nemmeno notato la cosa, in ogni caso da oggi la questione è stata appianata.

Polemiche a parte, tutti coloro che prendono nota usando i post-it (anche quelli non originali) o si divertono a usarli in maniera creativa, ora possono scaricarla direttamente dal Play Store (usate il badge a fine articolo). L’app consente di importare il contenuti scritto sui fogliettini cartacei nel mondo reale, crearne di nuovi in forma digitale, organizzarli in gruppi e condividerli con gli altri. Purtroppo però mancano all’appello due funzioni decisamente utili: poter effettuare una ricerca nel testo e collaborare con gli altri nella modifica dei post-it.

LEGGI ANCHE: Ecco il nuovo Android Auto 2019

L’interfaccia appare identica alla controparte su iOS: le note possono essere importate usando la fotocamera e sono suddivise in bacheche che a loro volta sono organizzate in gruppi. I post-it digitali possono essere disposti a griglia oppure in maniera casuale come nella vita vera. Potete anche fonderne diversi in uno ed esportarli in vari formati (formato proprietario Post-it, PDF, screenshot completo della bacheca, PowerPoint, Excel, immagini zippate).

Via: Android Police