Huawei Mate X è vivo e vegeto, ha una fotocamera in più e forse il display accusa meno le pieghe!

Lorenzo Delli

Dopo la ritirata strategica di Samsung anche Huawei ha optato per rimandare l’uscita del suo smartphone pieghevole. Forse c’entrava anche il ban degli Stati Uniti, ma in ogni caso per una tecnologia così giovane è meglio attendere qualche settimana in più ed evitare gli errori in cui è incappata anche Samsung.

Tornando a noi, Huawei Mate X è ancora vivo e vegeto e si sta preparando al suo lancio sul mercato. Lo vediamo in alcune immagini catturate da una giornalista che dovrebbe chiamarsi Li Wei. La giornalista in questione avrebbe incontrato niente meno che il CEO di Huawei, Richard Yu, all’aeroporto, approfittando dell’occasione per fotografare lo smartphone pieghevole in azione e per postare successivamente tali immagini su Weibo.

LEGGI ANCHE: Huawei dice che la maggior parte delle reti 5G utilizza sue apparecchiature

Dalle foto si notano però delle novità, anche di non poco conto. Le fotocamere sul retro sono diventate quattro. I colleghi di XDA hanno scoperto tramite il sito ufficiale del dispositivo che si tratta di un sensore ToF. Il pulsante dedicato allo spiegamento completo dello schermo sembra più grande di quello originale, e sia la cerniera nel mezzo che la parte da cui si sostiene il dispositivo (quello dove si trovano anche le fotocamere) sono ricoperte di quella che sembrerebbe essere fibra di carbonio. Visto l’elevato prezzo del dispositivo ci sta che Huawei abbia optato per un materiale un po’ più premium.

L’altra possibile novità potrebbe riguardare lo schermo. Dalle foto che trovate qui di seguito il display sembrerebbe accusare meno i piegamenti. Non si nota la classica flessione nel mezzo anche a schermo completamente aperto. Non sappiamo se in questi ultimi mesi Huawei abbia ulteriormente perfezionato la tecnologia o se si tratti di un dispositivo talmente giovane da non avere ancora segni evidenti.

Via: XDAFonte: Weibo