RED non demorde e annuncia il nuovo smartphone Hydrogen Two, insieme ai lungamente attesi moduli

Edoardo Carlo Ceretti I moduli saranno compatibili anche con Hydrogen One, i cui possessori potranno contare su un canale privilegiato sul loro acquisto, oltre a non precisati sconti sul nuovo Hydrogen Two.

Sebbene non sia mai stato destinato al mercato italiano – e dunque non ci abbia toccato davvero da vicino – il progetto Hydrogen One di RED è stato uno dei flop più clamorosi del settore smartphone negli ultimi anni. Si trattava infatti di un dispositivo estremamente ambizioso, che puntava ad esordire senza paura in un mercato ultra competitivo, forte dell’apprezzatissimo marchio RED e di specifiche altisonanti, come il display olografico. Nei fatti però, si è dimostrato un salatissimo buco nell’acqua, rischiando di incrinare la fiducia che molti utenti riponevano nell’azienda a stelle e strisce. Inaspettatamente però, l’esperienza di RED nel mercato smartphone non si concluderà qui.

Tramite un post ufficiale, il fondatore di RED Jim Jannard ha voluto spiegare i motivi del fallimento, annunciando al contempo che a Hydrogen One farà seguito un vero e proprio successore, chiamato Hydrogen Two. Jannard ha puntato il dito sull’azienda cinese a cui RED si era affidata per la realizzazione del dispositivo, che si è rivelato molto al di sotto degli standard di RED stessa. Convinta dunque che i motivi del flop esulino da proprie responsabilità dirette, RED ha deciso di creare da zero un nuovo progetto di smartphone, affidandosi ad un’altra azienda cinese per la sua realizzazione, questa volta di comprovata competenza e affidabilità.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 20 X 5G, la recensione

Anche l’infinita attesa per i moduli, con cui Hydrogen One sarebbe dovuto essere compatibile, fa ricercata nell’incapacità del primo partner cinese nel portarli a compimento, ma anche in questo caso la musica presto cambierà: insieme ad Hydrogen Two, RED lancerà anche i famosi moduli, che saranno retrocompatibili con il primo modello e che renderanno i dispositivi RED unici nel panorama smartphone. Anche per scusarsi con chi ha finanziato il progetto Hydrogen One, per poi rimanerne estremamente deluso, RED si impegnerà a fornire canali privilegiati di acquisto per moduli e nuovo smartphone, con tanto di sconti. Sfortunatamente però, Jannard non si è sbilanciato su una data di uscita del nuovo smartphone e ciò lascia presagire un’altra lunga attesa. Questa volta però, RED non potrà più permettersi di sbagliare.

Via: The VergeFonte: H4V User