Questa è la storia di General Mobile e della sua “versione ufficiale” di Android Q beta

Roberto Artigiani -

Finora Google ha rilasciato le versioni beta di Android Q per un numero ristretto di smartphone. La quantità di produttori e modelli compresi nel programma di beta testing infatti è piuttosto limitato e, per forza di cose, molti sono stati esclusi. Tra questi c’è un nome che scommettiamo sarà sconosciuto ai più: General Mobile.

Si tratta di un produttore turco che rimarrebbe uno dei tanti piccoli pesci che nuotano nel vasto oceano di Android. Ma il motivo per cui ve ne parliamo è che General Mobile ha rilasciato una versione ufficiale di Android Q per due dei suoi dispositivi, GM 9 Pro e GM 8. Ma com’è possibile?

LEGGI ANCHE: Le migliori custom ROM Android Pie per ZenFone 5Z

Partendo da questa domanda un membro della comunità XDA ha analizzato il codice scoprendo che si trattava di una GSI, adattata per i due telefoni appositamente dall’azienda. Già la cosa sarebbe strana considerato che il produttore aveva di fatto scavalcato Google, ma tutto è diventato più chiaro quando in alcuni file è stata trovata la firma di due sviluppatori del gruppo XDA erfanoabdi e phhusson.

In poche parole General Mobile avrebbe preso la GSI creata dai due sviluppatori – e condivisa liberamente sul forum – e l’ha usata in maniera “creativa” per avvantaggiarsi rispetto ai suoi rivali, il tutto senza nemmeno citare i due autori. Non appena il fatto è stato scoperto e la notizia ha iniziato a circolare General Mobile ha rimosso l’annuncio e bloccato la possibilità di iscriversi per ottenere Android Q beta.

Via: 9 To 5 GoogleFonte: XDA Developers
General Mobile GM 8 (4 GB)

General Mobile GM 8 (4 GB)

confronta modello