Voglia di una svolta modding per il vostro ZenFone 5Z? Ecco le migliori custom rom Android Pie disponibili

Edoardo Carlo Ceretti Il top di gamma 2018 di ASUS non sarà un campione per il modding, ma la scelta non manca di certo.

Sono lontani i tempo in cui il modding rappresentava una via quasi obbligata per gli smartphone Android, per ovviare alle lacune dei firmware originali, migliorare le prestazioni e mantenere aggiornati i dispositivi. Al giorno d’oggi, installare custom rom è poco più di un esercizio di stile, specialmente su dispositivi più recenti e di fascia alta, ma non bisogna mai tarpare le ali al divertimento. E se possedete un ASUS ZenFone 5Z, ci sono diverse alternative che potete vagliare.

Nonostante il prezzo di listino aggressivo e la facilità nello sbloccare il bootloader – primo e fondamentale passo per tutte le altre operazioni di modding – ZenFone 5Z è stato un po’ trascurato dalla comunità di sviluppo indipendente, tanto che al giorno d’oggi non può competere con mostri sacri del calibro degli smartphone OnePlus, che possono invece contare su un supporto sconfinato. Tuttavia, sul forum di XDA sono presenti tante versioni (per lo più non ufficiali) delle più celebri custom rom, tutte basate su Android Pie:

LEGGI ANCHE: ASUS Zenfone 5Z, la recensione

Per poter flashare queste custom rom, oltre a sbloccare preliminarmente il bootloader, vi servirà anche una recovery modificata, la più famosa delle quali è la TWRP, anche in questo caso disponibile in versione non ufficiale. I più temerari di voi però, non si lasceranno spaventare da un supporto non stellare e si lanceranno nel grande universo del modding.

Via: XDA Developers