OPPO è fiera della pinna da squalo della sua serie Reno e ce lo ricorda con il nome delle sue prossime cover

Edoardo Carlo Ceretti Il produttore cinese ha registrato il marchio FinShell, destinato a contraddistinguere la prossima serie di cover per gli smartphone Reno.

In un mercato smartphone sempre più appiattito su pochi dettami universalmente apprezzati dal grande pubblico – e da cui dunque i produttori non osano discostarsi troppo, per non incappare in dolorosi flop – quando finalmente compare qualcosa di diverso, appassionati e addetti ai lavori si spellano le mani per acclamare l’inattesa ventata di novità. Ed è stato il caso della serie OPPO Reno, caratterizzata da un design bellissimo e peculiare, impreziosito da un dettaglio davvero unico: la fotocamera pop-up a pinna di squalo.

OPPO è conscia di avere tra le mani un asso che tutto il mondo le invidia e vuole dunque esaltarlo nel miglior modo possibile. Ad esempio, creando un ecosistema di accessori dedicati agli smartphone Reno, partendo magari da una linea di cover che già nel nome rimarchino immediatamente il tratto distintivo della serie. Ecco dunque che OPPO ha da poco registrato il marchio FinShell, presso l’EUIPO (European Union Intellectual Property Office).

LEGGI ANCHE: Recensione OPPO Reno 10x Zoom

Il marchio è un gioco di parole, composto da fin (pinna) e shell (guscio): il primo termine rimanda appunto al particolare modulo fotografico motorizzato degli OPPO Reno, mentre il secondo è spesso usato come sinonimo di cover. A levare ogni dubbio che il nome FinShell sia destinato ad una linea di cover è la categoria di appartenenza del marchio registrato, descritta così: «smartphone case; Smartphone cover; screen protectors». Al momento, non ci sono indizi su quando OPPO possa decidere di lanciare questa serie di accessori, ma presto potremmo saperne di più.

Via: Let's Go Digital