ASUS ROG Phone II ufficiale: più potente di sempre e anche il più ricco di accessori (foto e video)

Emanuele Cisotti -

Difficilmente il titolo di apertura vi farà scattare un déjà-vu, ma la verità è che queste parole sono una lieve rivisitazione di quello che avevamo scritto per il primo ROG Phone. Dire che ROG Phone II sia una lieve rivisitazione del precedente modello non sarebbe però giusto nei suoi confronti, benché come vedremo potreste confonderli alla vista, ma era difficile aprire diversamente per lo smartphone che di nuovo è il più potente sul mercato e che di nuovo offre una ricchezza di accessori mai vista prima. Ma andiamo con ordine.

Abbiamo avuto l’opportunità di scoprire il nuovo ASUS ROG Phone II in anteprima mondiale ed è per questo che poco sotto troverete un nostro video (molto) completo. Se foste interessati vi invitiamo anche a leggere (e guardare) “come nasce un ROG Phone II“. Abbiamo diviso il video per non appesantire un’anteprima già molto ricca.

ASUS ROG Phone II: Video anteprima

LEGGI ANCHE: Come nasce un ROG Phone II

ASUS ROG Phone II: Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 6.59” AMOLED (1.080 x 2.340 pixel, 19.5:9), 120Hz, tempo di risposta di 1ms, 108% DCI-P3, contrasto 10.000:1, 10-bit HDR, Gorilla Glass 6
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 855 Plus a 2,96 GHz con GPU Adreno 630 (a 675 Hz)
  • RAM: fino a 12 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 512 GB UFS 3.0
  • Fotocamera posteriore: 48 megapixel + 13 megapixel (angolo di 125°)
  • Fotocamera frontale: 24 megapixel
  • Connettività: dual nano SIM, LTE, Wi-Fi 802.11ad (dual band), Bluetooth 5.0, GPS, aGPS, Glonass, BeiDou, NFC
  • Dimensioni: 170,99 × 77,6 x 9,48 mm
  • Peso: 240 grammi
  • Batteria: 6.000 mAh con Quick Charge 4.0
  • OS: Android 9.0 Oreo con ROG Gaming UI

ROG Phone II di ASUS è però difficilmente raccontabile tramite una breve lista di specifiche tecniche, visto che gli accorgimenti per renderlo un prodotto diverso dal comune sono tantissimi. Parliamo per esempio dalle ottimizzazioni per giocare in orizzontale: 4 microfoni per un audio sempre perfetto e ben 4 antenne Wi-Fi (sempre ad) per avere la massima velocità. La vibrazione è stata migliorata ed è ora definita “3D”, così come anche il sistema di raffreddamento è stato aggiornato e abbiamo uno sfiato sul dorso, oltre che una camera di vapore 3D e un dissipatore.

Ridisegnati i tasti dorsali, che adesso hanno una sensibilità alla pressione rivista e che quindi vi permette di riposare le dita sui tasti senza rilevare pressioni accidentali, oltre che supportare una nuova gesture a scorrimento, permettendovi così di mappare nuove scorciatoie. Parlando di vantaggi rispetto agli altri “player” anche la nuova risposta al tocco del display sotto al millisecondo viene portata come esempio. Le fotocamere principali sono poi le stesse di Zenfone 6. Un aggiornamento comunque interessante per uno smartphone che non fa certo della fotocamera il suo punto forte.

Impossibile non rimanere poi colpiti dalla grande batteria da ben 6.000 mAh. ASUS batte quindi sé stessa e supera il record di Zenfone 6 per essere il top di gamma con la batteria più capiente. Ancora supportata la ricarica rapida da 30W. Proprio come sul già citato Zenfone 6 l’azienda ha scelto la maggiore capacità alla velocità di ricarica, lavorando anche sul mantenimento della carica negli anni. In più la ricarica rapida di ASUS funziona con qualsiasi cavo USB-C e non solo quello in dotazione.

Cosa non è cambiato? Abbiamo sempre il jack audio da 3,5 millimetri, la doppia porta USB-C (una sul lato lungo per non intralciare il gioco) e i due speaker frontali. ASUS quindi sembra aver ascoltato i nostri lettori e aver puntato alla soluzione classica del display un po’ meno borderless in favore di un posizionamento classico della fotocamera. Indubbiamente ASUS sembra aver messo insieme tutto quello che qualsiasi utente avrebbe desiderato da uno smartphone. Ricordatevi comunque che si tratta di uno smartphone con un design molto “aggressivo” e dalle dimensioni ed il peso importanti (240 grammi).

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Accessori

Se le accortezze che ASUS ha posto nella realizzazione di questo smartphone vi sembravano sufficienti, sarete felici di sapere che dove l’azienda ha probabilmente fatto il passo in avanti più grande è negli accessori. Ancora compatibili le dock per la TV (tramite Wi-Fi ad) e il PC (tramite USB-C). La piccola ventola da montare sul retro AeroActive Cooler II può ora abbassare la temperatura fino a 5° ed è 4 volte più silenziosa del precedente modello.

Totalmente ridisegnata la TwinView Dock II adesso molto più compatta e leggera, ma sempre con 5000 mAh di batteria integrata e con il suo secondo schermo pronto a raddoppiare la comodità durante l’esecuzione di giochi (e non solo). Ma l’accessorio che più ci ha stupito è sicuramente il nuovo Kunai Gamepad. Questi due joypad si agganciano ai lati dello smartphone, dopo aver dotato quest’ultimo di una sua apposita cover. La mente va rapidamente alla Nintendo Switch, considerando l’aggancio a scorrimento innegabilmente simile. E proprio come per la console Nintendo, anche qui potrete collegarlo ad uno “scheletro” per farlo diventare un vero gamepad, utilizzabile tramite USB, Bluetooth o rete radio (con un adattatore USB). In questa configurazione avremo addirittura 6 tasti dorsali e 4 tasti per le macro. La compatibilità di questo dispositivo potrebbe aumentare in futuro, includendo nuovi smartphone e anche PC desktop.

E benché il termine “modularità” non sia stato usato da ASUS è indubbio che le possibilità offerte ci fanno tornare alla mente proprio questo termine un po’ abusato nel passato della telefonia mobile. Potrete infatti usare il gamepad insieme al TwinView Dock, oppure il controller collegando il telefono alla TV tramite WiGig, oppure ancora via cavo alla dock per il monitor. Guardate il nostro video per avere più chiare in mente le possibilità offerte da questo prodotto.

E chiudiamo con una nuova cover chiama Lighting Armor Case. Sul retro dello smartphone c’è un nuovo led RGB che farà illuminare il marchio ROG su questa cover: non dovrete più quindi rinunciare alla protezione e al lato più tamarro di questo smartphone.

Uscita e Prezzo

Purtroppo non abbiamo alcuna informazione circa disponibilità e prezzo di ASUS ROG Phone II, ma sarà ufficialmente annunciato per il nostro mercato durante IFA 2019. Al momento possiamo solo tenere a mente il prezzo del precedente modello: 899€. Aggiorneremo l’articolo appena avremo informazioni confermate.

Non è questa la recensione completa ovviamente, ma rimanete sintonizzati perché ovviamente torneremo a parlare di questo prodotto molto interessante quanto prima.

Foto