Huawei Mate 30 avrà un notch e sarà anche parecchio affollato (foto)

Edoardo Carlo Ceretti O almeno è quanto trapela da un presunto pannello frontale del futuro smartphone top di gamma del produttore cinese.

Dopo le difficoltà delle scorse settimane, seguite al duro scontro con il governo USA ormai (come pare) in via di risoluzione, Huawei ha ripreso a marciare, preparandosi a lanciare finalmente il pieghevole Mate X e puntando dritto alla sua nuova generazione di smartphone top di gamma, ovvero Mate 30.

Sul conto dei nuovi smartphone – che si presume saranno principalmente due, ossia Mate 30 e Mate 30 Pro – le notizie sono ancora frammentarie, ma un nuovo scatto rubato circolante sul web prova a tratteggiare quello che sarà il design frontale dei nuovi smartphone. A giudicare dal pannello anteriore attribuito a Mate 30, lo smartphone vanterà cornici molto ridotte, bordi laterali leggermente incurvati e un notch superiore piuttosto pronunciato.

LEGGI ANCHE: Huawei ridimensiona Hongmeng OS: non sarà il sostituto di Android

Il motivo di questa scelta, in controtendenza con quasi tutti gli altri top di gamma 2019 – che si sono sbarazzati dell’ingombrante notch stile iPhone X, per abbracciare i più discreti notch a goccia o fori – lo si può intuire dalle aperture presenti sul notch stesso, che lasciano intendere che Mate 30 vanterà una batteria di fotocamere e sensori frontali da fare invidia. È possibile dunque che Huawei abbia deciso di dar seguito al riconoscimento 3D del volto già visto su Mate 20 Pro e poi non riproposto sul cugino P30 Pro. Per saperne di più però, occorrerà attendere notizie più precise in merito.

Via: /LeaksFonte: Weibo