Il lancio di Huawei Mate X 5G incombe (in Cina), Samsung puoi iniziare a tremare (foto)

Roberto Artigiani

Il modello di Huawei Mate X con supporto 5G è stato registrato al TENAA, l’autorità delle telecomunicazioni cinese. L’evento può essere considerata come un atto preparatorio all’ormai imminente commercializzazione nel paese orientale, segno che i problemi che affliggevano il primo smartphone pieghevole Huawei sono stati finalmente risolti. Niente di diverso da quanto previsto in fondo, visto che già sapevamo che il telefono sarebbe arrivato prima del prossimo Mate 30.

Il dispositivo identificato dalla sigla TAH-AN00 è stato approvato con le seguenti specifiche:

  • Schermo: OLED da 8″ con risoluzione 2.480 x 2.200 pixel (non c’è però menzione dello schermo secondario che dovrebbe essere da 6,6″ con risoluzione 2.480 x 1.148 pixel)
  • CPU: Kirin 980
  • RAM e archiviazione: 6/128 GB, 8/256 GB e 12/512 GB espandibile con altri 256 GB tramite nanoSD
  • OS: EMUI 9 basata su Android Pie 9
  • Fotocamera posteriore: quadrupla da 40 + 16 + 8 MP + sensore ToF
  • Batteria: 4.400 mAh
  • Misure e peso: 161,3 x 146,2 x 11 mm, 287 g
  • Altro: lettore di impronte digitali (posizionato sul fianco) e ricarica ultra-rapida a 55 W

LEGGI ANCHE: 7 giorni con un Nexus 4 aggiornato con Android Pie

Dopo gli annunci dei mesi scorsi possiamo sperare che questa sia la volta buona e che il telefono sia concretamente pronto al debutto. Dopo tanti mesi a parlare e scrivere di smartphone pieghevoli, non vediamo l’ora di poterli toccare con mano. Finora Samsung ha deluso le aspettative, vediamo se Huawei saprà fare di meglio.

Via: Playful DroidFonte: TENAA