Huawei batterà il suo record di spedizioni nel 2019, secondo Kuo

Enrico Paccusse -

Ming-Chi Kuo è uno degli analisti che fa più parlare di sé, date le sue frequenti analisi di mercato non solo riservate al mondo Android ma anche a quello Apple. Il soggetto della sua recente indagine è però Huawei, la società più chiacchierata del 2019 a causa della decisione di Trump di inserirla nella “lista nera”, impedendole di fare business con aziende americane (quali Google, Microsoft, Intel, ecc. ecc.).

Al contrario dell’opinione popolare, secondo l’analista cinese, il 2019 sarà un anno di record per Huawei, destinata a superare il 2018 in quanto a numero di spedizioni per il segmento smartphone, con circa 260 milioni di unità (lo scorso anno il record era stato fissato intorno ai 200 milioni), grazie all’incremento esponenziale di vendite in Cina e alle politiche più aggressive maturate nel resto del mondo, dove vincono soprattutto i modelli di fascia medio-bassa.

LEGGI ANCHE: Offerte Prime Day

Non solo, tutte le revoche imposte saranno, sempre secondo la fonte, rimosse entro la fine di luglio. Se questo dovesse realizzarsi (vi ricordiamo che la proroga concessa alle aziende era di 90 giorni, quindi il limite ultimo è il 15 agosto), i consumatori potrebbero acquistare nuovi prodotti con la rinnovata consapevolezza di poter usufruire, vita natural durante, dei servizi di Google – e quindi Android.

Non stentiamo a credere che, qualora si sbloccasse la situazione con gli Stati Uniti, allora potrebbe davvero realizzarsi l’ipotesi fornita da Kuo, dato che fino al momento del ban la società ha continuato a macinare record su record, superando addirittura Apple nella classifica mondiale dei produttori di smartphone.

Via: GizmochinaFonte: Tech.sina