Hongmeng, Ark oppure… Harmony? Il sistema operativo di Huawei è ad un bivio, anche nel nome

Edoardo Carlo Ceretti -

Già da prima che la tensione con il governo statunitense raggiungesse livelli astronomici, Huawei stava preparando un piano B, che le consentisse di rendersi indipendente da Android e Windows nel caso ne fosse nata la necessità. Dopo la tregua con l’amministrazione a stelle e strisce, la pista che porta al lancio del sistema operativo proprietario si è raffreddata, ma la situazione rimane fluida e non sono esclusi nuovi colpi di scena. Huawei vuole dunque essere pronta per ogni evenienza e, nel caso decidesse per il grande passo, tutto dovrà essere studiato nei dettagli. Anche il nome del sistema operativo.

Da settimane infatti, il sistema operativo proprietario di Huawei è conosciuto come Hongmeng OS, un nome sicuramente esotico, ma che difficilmente scalderebbe i cuori del pubblico occidentale. In patria infatti, il nome potrebbe anche essere quello definitivo, ma il colosso cinese ha enormi ambizioni anche nel mercato internazionale, dunque si renderebbe necessaria un’alternativa. Qualche tempo fa si era vociferato di Ark OS, ora invece è spuntata un’altra interessante ipotesi.

LEGGI ANCHE: Huawei ci parla del ban: pieghevole alle porte e percezione del brand in crescita

Huawei ha infatti registrato presso l’EUIPO (European Union Intellectual Property Office) il marchio Harmony, classificato sotto il numero 9, riportante la descrizione Mobile operating systems; computer operating systems; downloadable operating system programs. Vien da sé pensare che Huawei stia vagliando l’ipotesi di rinominare in Harmony il suo sistema operativo proprietario, in Europa e nel resto dell’Occidente, un nome senza dubbio più orecchiabile di Hongmeng. Android e Windows continuano a rimanere le prime scelte del produttore, ma le cautele non sono mai troppe.

Via: Let's Go Digital