Ecco come potremmo personalizzare i Pixel (e non solo?) con Android Q (foto)

Vincenzo Ronca

Con le prime beta di Android Q Google ha introdotto un concetto più profondo di personalizzazione dell’interfaccia utente, in particolare per i suoi smartphone Pixel. Questo aspetto verrà maggiormente sviluppato nella prossima beta di Android Q, per poi essere finalizzato nella versione pubblica.

Grazie al lavoro di analisi dei pacchetti SettingsGoogle e SystemUIGoogle contenuti nella quinta beta di Android Q, svolto da XDA, abbiamo un’idea più chiara di ciò che sarà personalizzabile: la prima novità si riferisce a nuovi suggerimenti sulla personalizzazione ed uso generale del device che verranno implementati nelle impostazioni di sistema, sopra la voce Reti e Internet; la seconda consiste nella possibilità di personalizzare l’interfaccia con “styles, wallpapers and clocks“.

LEGGI ANCHE: Amazfit Verge Lite, la recensione

Riteniamo che Styles si riferisca alla possibilità di personalizzare la tonalità di colore del tema globale, l’accent color che abbiamo già visto nelle precedenti prove di Android Q. Invece Clocks consisterà nella possibilità di scegliere tra diversi stili di orologio da implementare nella schermata di blocco, in galleria potete osservare le diverse alternative proposte. Per gli sfondi non dovrebbero esserci particolari novità rispetto a quanto è già offerto dalle attuali release Android.

Analizzando una parte di codice contenuto nel pacchetto SystemUI, XDA ha constatato che con Android Q verrà concesso all’utente di personalizzare l’accent color, la forma delle icone ed il font a livello di sistema. Ne avremo la certezza con il rilascio ufficiale di Android Q, nel frattempo non è escluso che emergano ulteriori funzionalità di personalizzazione.

Fonte: XDA