Il codice di Google Camera suggerisce che Pixel 4 avrà un teleobiettivo da 16 megapixel (aggiornato)

Giuseppe Tripodi -

Nelle ultime settimane si è parlato parecchio di Pixel 4 e Pixel 4 XL: che vi piaccia o meno, è confermato che il design sarà proprio quello che vedete in foto, con il grosso camera bump che ospita due fotocamere posteriori. E oggi parliamo proprio di una di queste due fotocamere che, secondo quanto scoperto da XDA spulciando il codice di Google Camera, potrebbe essere un teleobiettivo.

L’ipotesi che si trattasse di una lente per scatti ravvicinati era già molto diffusa: nonostante per anni Google abbia cercato di mantenere un sola fotocamera (affidando ogni effetto all’intelligenza artificiale), l’aggiunta di un secondo sensore fa pensare subito ad un teleobiettivo, come già adottato da Apple, ma anche da molti produttori di smartphone Android.

LEGGI ANCHE: Recensione Pixel 3a XL

La conferma in merito arriverebbe dal codice contenuto nell’app di Google Camera 6.3, estratta dalla Beta 5 di Android Q. All’interno dell’APK, infatti, il team di XDA ha avvistato un’insolita etichetta, SABRE_UNZOOMED_TELEPHOTO. Tenendo conto che Sabre è il nome in codice di Google per il Super ResZoom e considerando che questa voce non era presente nella versione precdente dell’app, il team di XDA ha notato un’altra variabile chiamata GCAM_SENSOR_ID_REAR_TELEPHOTO. Insomma, se il Pixel 4 avrà davvero un secondo sensore, è molto probabile che si tratti di un teleobiettivo.

Infine, sempre a giudicare da alcuni nuovi parametri e metodi avvistati (ad esempio “sky segmentation” e “getOptimize_sky”) in relazione a Night Sight, sembra che Google stia lavorando anche ad un algoritmo per migliorare il cielo nelle foto scattate in modalità notturna.

Aggiornamento

9to5Google ha trovato un ulteriore frammento di codice piuttosto interessante. Si tratta di un messaggio di errore, che elenca le risoluzioni alle quali il presunto teleobiettivo è in grado di scattare: 4656×3496, 4656×3492 o 2328×1748. Facendo un paio di conti, ci si accorge che la risoluzione massima corrisponde a ben 16 megapixel, un valore piuttosto elevato per la media dei teleobiettivi negli smartphone odierni. Abbiamo di conseguenza aggiornato il titolo dell’articolo.