Innamorati di LineageOS? Ecco tutte le novità introdotte nella versione 16.0 negli ultimi mesi

Vincenzo Ronca

Tutti gli appassionati di modding nel mondo Android conosceranno un minimo LineageOS, una delle più popolari ed aggiornate custom ROM degli ultimi tempi. La ROM è ormai giunta alla versione 16.0 basata su Android Pie con supporto a tantissimi smartphone Android. Di seguito riportiamo un sommario di tutte le novità introdotte dallo scorso marzo fino ad ora:

  • La funzionalità Night Display del AOSP controlla anche la modalità scura (solo su dispositivi recenti con almeno Snapdragon 820).
  • Il pannello dei volumi può essere espanso per controllare i volumi delle altre sorgenti audio.
  • Il pannello dei volumi può essere spostato sul lato sinistro del display.
  • Possibilità di espandere i quick settings, e possibilità di ottenere la visualizzazione dettagliata per i tile relativi a Wi-Fi, Bluetooth, Mobile Data, Location, Profiles.
  • Nuova app che raccoglie gli sfondi recenti e meno recenti, sono state integrate diverse categorie di immagini.
  • La feature Privacy Guard ora supporta le app nel profilo Work.
  • Possibilità di aggiungere due scorciatoie nella schermata di blocco.
  • Ritorno dello stile icona batteria circolare.
  • Il livello del volume della suoneria può essere reso indipendente da quello relativo alla suoneria per le chiamate.
  • Possibilità di abilitare la modalità di risparmio energetico per la localizzazione GPS.
  • Aggiornamento di Vim alla versione 8.1.
  • Aggiornamento di Nano alla versione 4.2.
  • Risoluzione dei crash che si presentavano usando determinati DNS privati.
  • Aggiunta del supporto al Bluetooth SBC DualChannel HD (sia per LineageOS 15.1 che per 16.0).
  • Miglioramenti al player musicale Eleven (sia per LineageOS 15.1 che per 16.0).
  • Aggiornamento alla funzionalità Call Recording (sia per LineageOS 15.1 che per 16.0). Al momento non è supportata in Italia.
  • Unione delle patch di sicurezza Android aggiornate ad aprile, maggio e giugno 2019 (sia per LineageOS 15.1 che per 16.0).
  • WebView è stato aggiornato a Chromium 74.0.3729.157 (sia per LineageOS 15.1 che per 16.0).

LEGGI ANCHE: Honor 5X riceve Pie grazie a LineageOS

Se invece foste curiosi di sapere quali dispositivi hanno ottenuto recentemente il supporto ufficiale di LineageOS 16.0, eccovi una tabella riassuntiva:

Nome dispositivo Wiki Maintainer Dalla versione
BQ Aquaris X bardock eloimuns, Quallenauge, Team aquaris-dev 15.1
BQ Aquaris X Pro bardockpro Quallenauge, Team aquaris-dev 15.1
Essential PH-1 mata haggertk, intervigil, jrior001, rashed 15.1
Fairphone FP2 FP2 chrmhoffmann 15.1
Google Pixel sailfish intervigil, razorloves 15.1
Google Pixel XL marlin intervigil, razorloves 15.1
Huawei Honor 5X kiwi BadDaemon, dobo, joelh 15.1
Lenovo P2 kuntao mikeioannina, highwaystar 15.1
Lenovo Yoga Tab 3 Plus (LTE) YTX703L Quallenauge, Vladimir Oltean 15.1
Lenovo Yoga Tab 3 Plus (Wi-Fi) YTX703F Quallenauge, Vladimir Oltean 15.1
LG G2 AT&T d800 Kapricornus, Arnau, YoDevil 15.1
LG G2 T-Mobile d801 Kapricornus, Arnau, YoDevil 15.1
LG G2 (International) d802 Kapricornus, Arnau, YoDevil 15.1
LG G2 (Canadian) d803 Kapricornus, Arnau, YoDevil 15.1
Nextbit Robin ether javelinanddart, mikeioannina, npjohnson 15.1
OnePlus 6 enchilada LuK1337, luca020400
Oppo F1 f1f highwaystar
Oppo R5(s) r5 maniac103 15.1
Oppo R7s r7sf Celoxocis 15.1
Oppo R7 Plus r7plus maniac103, mikeioannina 15.1
Samsung Galaxy S5 LTE-A lentislte cvxda, sassmann 15.1
Samsung Galaxy S5 Plus kccat6 cvxda, sassmann 15.1
Wilefox Storm kipper jrior001 15.1
Wilefox Swift crackling jrior001, mikeioannina 15.1
Xiaomi Mi 5 gemini bgcngm, defer, h2o64 15.1
Xiaomi Mi 5s capricorn LuK1337 15.1
Xiaomi Mi 5s Plus natrium LuK1337 15.1
Xiaomi Mi 6 sagit ArianK16a, Elektroschmock 15.1
Xiaomi Mi 8 dipper joe2k01, infrag
Xiaomi Mi A1 tissot flex1911, TheScarastic 15.1
Xiaomi Mi MIX lithium balika011, blunden 15.1
Xiaomi Mi MIX 2 chiron mikeioannina, wight554 15.1
Xiaomi Mi Note 2 scorpio joe2k01 15.1
Yu Yuphoria lettuce mikeioannina 15.1
ZUK Z2 Plus z2_plus DD3Boh
Fonte: LineageOS