Il nuovo Fire 7 di Amazon si apre al Play Store, permessi di root e sblocco del bootloader

Vincenzo Ronca

Amazon ha presentato recentemente il suo nuovo Fire 7, la variante del suo tablet aggiornata al 2019, e la grande community di XDA ha già provveduto a fornire le indicazioni per svolgere le operazioni di modding più basilari.

Sul forum di XDA è stata già pubblicata la guida completa per sbloccare il bootloader ed acquisire i permessi di root sul Fire 7 di nona generazione: la guida offre una prima strada più radicale che prevede l’apertura fisica del tablet per cortocircuitare un componente, mentre la seconda strada è solo di natura software. L’acquisizione dei permessi di root presuppone il flash di una custom recovery ed il reset del dispositivo. La guida include anche le indicazioni per porre rimedio ad un ipotetico e drammatico brick del device.

LEGGI ANCHE: Tribit 360 Sound, la recensione

Sempre da XDA arriva la conferma che sul tablet di Amazon è possibile installare ed usare il Play Store di Google: come per i suoi predecessori basta abilitare l’installazione di app da fonti sconosciute dalle impostazioni di sistema ed eseguire i passaggi contenuti in questa guida.

Infine, sempre grazie al forum di XDA sono state rese disponibili alcune utili procedure per disabilitare gli annunci pubblicitari nella schermata di blocco e bloccare gli aggiornamenti OTA. Chiaramente le procedure appena citate si riferiscono ai Fire 7 sui quali sono stati acquisiti i permessi di root.

Via: LiliputingFonte: XDA (1), (2), (3), (4)
amazon fire