Oggi YouTube su Android TV nasconde un simpatico easter egg (foto) (aggiornato: le novità dell’ultimo aggiornamento)

Roberto Artigiani

Il lato più scanzonato e goliardico di Google sale a galla sempre meno spesso ultimamente. Una volta, quando l’azienda non era ancora quello che è oggi, capitava spesso di imbattersi in piccole chicche da nerd, citazioni che celebravano un qualche aspetto della cultura pop-tech. Proprio oggi – forse complice l’ilarità scatenata dalla giornata internazionale della barzelletta – su YouTube per Android TV è apparso un simpatico easter egg: un cagnolino che zompetta sulla barra di scorrimento.

Per vederlo vi basta far partire un video qualsiasi, spingere sinistra sul telecomando fino ad arrivare all’inizio e continuare a tenere pigiato per 10-15 secondi. A questo punto dovreste vedere apparire il simpatico quadrupede camminare da sinistra verso destra fino alla fine della barra.

LEGGI ANCHE: Il Governo italiano risponde ai dubbi su 5G e salute

Come dicevamo l’easter egg è presente nella versione per Android TV di YouTube, quindi non sembra esserci modo per attivarlo anche da desktop o da app mobile. In alternativa però dovrebbe essere presente anche su altre piattaforme come Xbox, PlayStation, Apple TV o quelle appartenenti ad altri marchi di smart TV visto che tutte queste si appoggiano allo stesso web service.

Aggiornamento1 luglio 2019 ore 22:00

L’app di YouTube per Android TV si sta aggiornando con una interfaccia leggermente rivista per la sezione “guarda anche”. Non ci sono novità, semplicemente gli stessi elementi sono stati riarrangiati. La barra di scorrimento inoltre appare meno invadente, mentre le anteprime che appaiono scorrendo sono più grandi. L’unica vera novità è l’arrivo dello scorrimento in avanti progressivo, in altre parole se tenete pigiato prima il filmato avanzerà di 15 secondi in 15 secondi, poi di 30 e infine di 1 minuto per volta. L’aggiornamento si sta diffondendo su tutte le piattaforme, se ancora non l’avete ricevuto potete provare a disinstallare reinstallare l’app.

Via: Android Police, 9 To 5 Google