Huawei sta già pianificando il lancio di Mate 30 (anche 5G), ma prima toccherà finalmente a Mate X

Edoardo Carlo Ceretti

Mentre sembrano finalmente diradarsi le nubi generate dai contrasti con il governo statunitense, Huawei guarda già al prossimo futuro, seguendo la sua tradizionale tabella di marcia. Archiviati gli apprezzamenti per la gamma P30 – anche se bisognerà ancora capire quanto il ban USA ne avrà frenato le vendite – la prossima tappa sulla tabella di marcia risponde al nome di Mate 30, anzi di Mate X.

Già, perché il primo rivoluzionario dispositivo pieghevole di Huawei, mostrato in anteprima al MWC 2019 e previsto per l’uscita per questo periodo, è stato posticipato a causa di una congiunzione particolarmente sfavorevole, dopo il clamoroso flop di Galaxy Fold e appunto lo scontro frontale con il governo a stelle e strisce. Come già vociferato qualche giorno fa, Mate X dovrebbe finalmente vedere la luce nel mese di settembre e a confermarlo è una slide mostrata da Huawei stessa, durante una conferenza sul 5G organizzata in Russia.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate X, la nostra anteprima

Mate 30 dovrebbe invece seguire a ruota, con la presentazione che potrebbe tenersi come si consueto nel mese di novembre. Durante la conferenza, Huawei si è concentrata sulla variante 5G di Mate 30, prevista per lo sbarco (almeno in Russia) nel mese di dicembre, ma non è da escludere che le varianti 4G possano anticiparla di qualche settimana, arrivando appunto entro novembre.

Da notare infine che né Mate X né Mate 30 5G potranno fregiarsi del titolo di primo smartphone 5G di Huawei ad esordire sul mercato. Il produttore cinese sta infatti per lanciare in Russia il già annunciato Mate 20 X (5G), anche se al momento non sembra essere previsto per il mercato italiano. Staremo a vedere se ci saranno sviluppi in merito.

Via: GSM Arena