ActionDash 3.0 anticipa Google e dice basta alla distrazioni: Focus Mode è già qui (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Ci sono anche i limiti di utilizzo delle app, Usage Assistant e altro ancora.

All’inizio di questo 2019, Chris Lacy – creatore del celebre Action Launcher – ha pubblicato sul Play Store la sua ultima fatica, ancora una volta ispirata dal lavoro di Google, ma con tanti spunti in più: ActionDash. Si tratta infatti di un’app che replica quanto svolto da Benessere Digitale di Big G, portandolo però su tutti i dispositivi Android. Ora è arrivata la versione 3.0, che è riuscita nell’impresa di anticipare una funzionalità di cui il gigante di Mountain View ha parlato nel corso del Google I/O 2019.

Si tratta di Focus Mode, una modalità che consente agli utenti di tenersi alla larga dalle indubbie distrazioni che avere lo smartphone sempre a portata di mano porta con sé. In particolare, è possibile configurare Focus Mode scegliendo una serie di app che, una volta abilitata la modalità, non potranno essere avviate dallo smartphone, se non disattivando la funzione. Come da tradizione, Lacy ha fatto le cose per bene, tanto che Focus Mode risulta integrato nei quick toggle di sistema e dunque attivabile molto rapidamente.

LEGGI ANCHE: Tutto su Android 10 Q

Ma non è tutto, perché ActionDash 3.0 introduce anche la possibilità di impostare un limite massimo di utilizzo per determinate app. Se, proprio grazie ad ActionDash, vi siete accorti per esempio che utilizzate Instagram per un’ora e mezzo al giorno e volete ridurre il tempo impiegato ad un’ora, vi basterà impostare il limite massimo giornaliero, superato il quale non potrete più accedere all’app.

Inoltre, ActionDash 3.0 dà il benvenuto anche a Usage Assistant, per ora in versione beta. Si tratta di un sistema di notifiche contestuali che vi terranno informati in tempo reale sulle statistiche raccolte da ActionDash, in modo da farvi capire strada facendo se quel giorno stiate esagerando nell’utilizzo dello smartphone. Infine, sono state apportate anche alcune novità minori, come un supporto migliorato per il tema scuro, il tema grigio scuro è ora disponibile per tutti (non più solo per gli utenti Plus), pieno supporto per i quick toggle di Android Q e miglioramenti grafici vari.

Fonte: Blog Action Launcher