Samsung brevetta l’evoluzione dello schermo curvo: una “saponetta” tutto-schermo con vetro piegato su tutti i lati (foto)

Roberto Artigiani I bordi offrono funzioni particolari e i sensori sono tutti integrati nel display

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo visto parecchi modelli di smartphone brevettati da Samsung con caratteristiche molto diverse tra loro, ma tutte ugualmente futuristiche. Solo ieri vi abbiamo parlato di un dispositivo dotato di schermo avvolgibile, oggi invece vi riportiamo la notizia di un modello non flessibile, ma con lo schermo curvo su tutti i lati. Intuizioni in questa direzione non sono certo inedite, Xiaomi ne ha immaginato uno a inizio anno e la stessa Samsung ha richiesto un brevetto analogo a dicembre 2018.

Questa volta però il design sembra non solo plausibile – sarebbe un’evoluzione dello schermo curvo con cui sono equipaggiati da anni le serie Galaxy S e Note – ma tutto sommato anche alla portata e, non lo nascondiamo, anche piuttosto affascinante. I lati del display infatti si vanno a inserire nel corpo permettendo di estendere il più possibile la superficie dello schermo, mentre le cornici rimangono quanto basta per proteggere il telefono da colpi e cadute.

Mentre la parte centrale sembra avere uno spessore non poi così diverso da alcuni smartphone attuali via via che ci si allontana dal centro il dispositivo si assottiglia sempre più. Il risultato finale ricorda un po’ una saponetta se vogliamo, ma allo stesso tempo assicura una presa ergonomica. Inoltre i bordi del display vengono sfruttati per offrire funzionalità particolari.

LEGGI ANCHE: Google conferma nome e design di Pixel 4

Il brevetto registrato al WIPO però non è relativo al design quanto relativo all’utilità dell’innovazione tecnologica, per cui diversi aspetti mancano all’appello. Per esempio possiamo ipotizzare che i vari sensori frontali così come il lettore per le impronte saranno integrati al di sotto dello schermo.

In ogni caso, vista la mole di certificazioni effettuate da Samsung è chiaro che il colosso coreano sta lavorando su telefoni che possano proporre degli schermi “speciali”. Il recente Galaxy S10 ha portato un design rivisto, per cui più che su Galaxy S11 ci sembra sensato, considerato anche il tempo a disposizione, accostare i render che potete ammirare qui sotto al successivo Galaxy S12. Che ne dite?

Fonte: Let's Go Digital
brevetti