Sarebbero “in circolazione” già un milione di smartphone col nuovo OS di Huawei, in test anche da Xiaomi ed Oppo

Nicola Ligas

Secondo quanto riportato da fonti cinesi, Huawei avrebbe già spedito un milione di smartphone con il suo nuovo sistema operativo, chiamato HongMeng. Spedito a chi? Questo non è ben chiaro, dato che non è nemmeno evidente se si tratti di modelli pronti al commercio (magari solo in Cina) o realizzati solo a scopo di testing.

C’è però chi insinua che anche altri produttori, come Xiaomi ed Oppo, stiano valutando il nuovo OS di Huawei, con l’eventualità di poterlo impiegare nei propri smartphone. HongMeng vanterebbe infatti una totale compatibilità con le app Android, e funzioni di sicurezza avanzate per proteggere i dati degli utenti.

Il marchio HongMeng sarebbe già stato richiesto in varie parti del mondo, dal Canada, all’Europa, passando per Corea del Sud e Messico, ed in base ad alcune indiscrezioni dovrebbe trattarsi di un sistema così universale da girare su telefoni, computer, tablet, TV, wearable e altro. Inoltre Huawei ci starebbe lavorando da oltre 7 anni, non certo in previsione del ban USA, ma comunque sia come “piano di emergenza”.

Come sempre capirete che i report riguardo il destino di Huawei mescolano facilmente verità e romanzo. Il nome in particolare non ci sembra consono per il mercato globale, così come la sua presunta “universalità“, dato che il focus adesso sarà al massimo sugli smartphone. In ogni caso Huawei è stata finora avara di dichiarazioni ufficiali, segno che le trattative vanno avanti, e finché c’è trattativa, tutte queste ipotesi potrebbero sfumare da un giorno all’altro.

Via: Repubblica