Anche Waze sta ricevendo Google Assistant su Android (ma solo negli USA) (foto)

Roberto Artigiani - Esattamente come in Maps l'assistente vocale vi eviterà di dover lasciare le mani dal volante

Waze è stata una delle prime app ad aggiungere alcune utili funzioni social alla navigazione, come per esempio la possibilità di segnalare appostamenti della polizia, ingorghi o incidenti. La cosa ha funzionato tanto che Google l’ha acquisita nell’ormai lontano 2013. Da allora diverse funzionalità di Waze sono state portate su Maps, mentre altre hanno fatto il percorso inverso. Quest’ultimo è il caso che vi raccontiamo oggi visto che alcuni utenti statunitensi hanno iniziato a notare la possibilità di usare Google Assistant su Waze.

L’interazione vocale con l’assistente smart di Mountain View è disponibile su Maps da tempo sia su Android che su iOS, questa novità invece sembra essere limitata al robottino verde e, almeno per il momento, solo per gli USA anglofoni. Inoltre sembra che non funzioni su Android Auto, la piattaforma per l’automotive di Google.

LEGGI ANCHE: Redmi K20 Pro è in realtà Xiaomi Mi9T!

Con questo aggiornamento gli utenti possono evitare di togliere le mani dal volante per interagire con l’app e chiedere informazioni o effettuare segnalazioni. Per fare qualche esempio si può chiedere le condizioni del traffico, di evitare le strade a pedaggio, di mostrare percorsi alternativi oppure potete sfruttare i comandi vocali per segnalare un incidente, un ingorgo o un autovelox, fissare una destinazione, gestire la riproduzione di musica/podcast o iniziare una telefonata. Il tutto aperto dalla classica hotword “Hey Google”.

Probabilmente molti utenti di Waze non vedranno l’ora che questa funzione sia resa disponibile anche in italiano, anche se i puristi al contrario temeranno che il loro navigatore preferito diventi sempre più simile a Maps, un’applicazione che sta diventando carica di troppe funzioni collaterali alle mappe.

Via: The Verge