Smartphone pieghevole o fotocamera telescopica pop-up? OPPO: perché non entrambe? (foto)

Matteo Bottin

Già dallo scorso MWC 2019 eravamo a conoscenza di un fantomatico smartphone pieghevole di OPPO, il quale pareva essere dotato di una fotocamera pop-up “furba”, ovvero che fosse in grado di ridurre i sensori totali pur senza sacrificare l’esperienza d’uso degli utenti.

Un brevetto che è stato pubblicato presso il WIPO (World Intellectual Property Office) il 7 giugno 2019 (anche se è stato inviato a ottobre 2018) e sembra confermare questa tesi. Si tratta di un brevetto di design, e dunque la descrizione è molto breve, ma possiamo trarre qualche indizio.

Questa parla di un telefono pieghevole con una fotocamera telescopica. Benché si possa pensare ad un obiettivo telescopico, anche gli indizi dei mesi passati sembrerebbero puntare più ad un telescopio “fisico” (ovvero ad una fotocamera pop-up) piuttosto che un vero e proprio obiettivo telescopico.

LEGGI ANCHE: Android Q: la riconnessione alle reti Wi-Fi non vi farà più impazzire

Nulla vieta che entrambe le opzioni siano valide. In ogni caso, lo smartphone si mostra con uno schermo esterno (come Huawei Mate X) e un rigonfiamento della fotocamera che va ad incastrarsi in un incavo complementare sull’altra faccia dello smartphone. Per avere un’idea completa, date un occhio alla galleria qui sotto. Vi piace?

Fonte: LetsGoDigital