Ecco come funziona l’innovativa fotocamera integrata nel display di Xiaomi (foto)

Roberto Artigiani

La tecnologia procede a grandi salti, si sa, ma il prossimo potrebbe essere più vicino di quanto pensiamo. È lo stesso vicepresidente di Xiaomi, Wang Xiang, a spiegare al mondo come funziona la fotocamera integrata al di sotto del display che l’azienda cinese sta sviluppando e che vedremo presto. La soluzione viene presentata come la svolta definitiva dopo anni di notch, slider e altri approcci inventivi, tanto che Xiang afferma che i risultati fotografici saranno migliori di quelli ottenuti dai sensori ospitati in un foro dello schermo.

Al momento difficile dire se si tratta di una sfida a quanto mostrato dalla concorrenza, ma sembra comunque un’affermazione ardita. Come può funzionare una fotocamera del genere? Xiang, nel suo post su Twitter, ha incluso alcune immagini esplicative che ne mostrano il meccanismo. In particolare verrebbe usata una piccola sezione di schermo composto da uno speciale vetro, dotato di bassa riflessione e alta trasmittanza, che diventi trasparente per una frazione di secondo permettendo alla luce di attraversarlo e raggiungere il sensore.

LEGGI ANCHE: SanDisk sconta le sue microSD

In altre parole si tratta di usare un particolare vetro che non produca riflessi e anzi sia molto trasparente. Stando alle parole di Xiang, un sensore da 20 MP posizionato al di sotto di un display OLED è in grado di ricevere la luce necessaria per generare un’immagine pulita e definita. Sembra la soluzione perfetta per avere finalmente dispositivi a tutto schermo, ma sarà davvero oro tutto quello che luccica? In fondo, tutti si ricordano quanto fossero affidabili i lettori di impronte integrati nel display di prima generazione.

Via: Android AuthorityFonte: Wang Xiang (Twitter)