Molecolarium è l’app quasi perfetta per gli studenti di chimica, c’è anche un pizzico di Google Lens (foto)

Vincenzo Ronca

La tecnologia può darci una grossa mano anche nell’ambito dello studio, lo smartphone può rivelarsi una grande distrazione ed un gran nemico della nostra concentrazione ma usato nel modo giusto può giocare il ruolo opposto. Molecolarium è un’app pensata essenzialmente per gli studenti di chimica, indirizzata a diversi livelli di complessità, che non promette miracoli ma sicuramente un buon aiuto e punto di riferimento per chi si deve destreggiare tra molecole da riconoscere e reazioni da bilanciare.

Tante informazioni utili ed il riconoscimento automatico delle molecole

L’app Molecolarium è sviluppata da due ragazzi italiani studenti d’ingegneria. Presenta un’interfaccia semplice ed organizzata bene, gradevole esteticamente. Non vi chiederà permessi inutili, al massimo quello di accesso alla fotocamera per il riconoscimento automatico delle molecole e delle formule. La schermata principale raccoglie alcuni esempi di composti chimici e molecole con le relative informazioni principali nella scheda dedicata.

Ogni composto o molecola può essere salvato nella sezione dei preferiti, accessibile mediante la barra inferiore. I valori aggiunti sono potenzialmente molto validi: il primo consiste nella sezione dei bilanciamenti di reazioni ed integra anche una tastiera dedicata per inserire i simboli non compresi nelle classiche tastiere virtuali degli smartphone, e sarà ancora più utile quando verranno supportati i bilanciamenti delle reazioni redox; il secondo consiste nel riconoscimento tramite la fotocamera delle molecole e formule chimiche, una sorta di Google Lens dedicato alla chimica.

Inoltre, è presente un utile strumento per impostare il tipo di nomenclatura secondo la quale visualizzare i risultati e le informazioni. In generale l’app funziona bene, a volte il riconoscimento automatico non restituisce i risultati previsti ma nel complesso è utile. Molecolarium è valida ma non va vista come un sostitutivo dello studio quanto più come un supporto, uno strumento per risparmiare tempo invece che cercarsi eventuali riferimenti o conferme in rete.

Download gratuito

L’app è disponibile al download gratuito sul Play Store. Contiene degli annunci pubblicitari leggermente invasivi, è possibile rimuoverli completamente acquistando la licenza premium pagando 0,99€ una tantum. Qui sotto vi lasciamo il badge per il download nel caso voleste provarla.