Se avete uno smartphone Android un po’ datato, presto non potrete più usare la suite Microsoft Office

Edoardo Carlo Ceretti Il colosso di Redmond modificherà i requisiti minimi per l'installazione di Word, Excel e Powerpoint, sbarrando la strada agli smartphone fermi a KitKat e Lollipop.

Brutte notizie per chi possiede ed utilizza nel quotidiano uno smartphone Android con qualche anno alle spalle. Microsoft infatti, ha pianificato una modifica dei requisiti minimi per l’utilizzo della controparte mobile della sua celebre suite Office, che sarà operativa a partire dal mese di luglio 2019 e che taglierà fuori inesorabilmente una fetta di utenti.

In particolare, se il vostro smartphone non è più stato aggiornato dal produttore dopo la versione 4.4.4 KitKat, oppure 5.1 Lillipop, non potrà più utilizzare Word, Excel e Powerpoint. Per la verità, non è chiaro se la fine del supporto interesserà soltanto gli aggiornamenti successivi, consentendo agli smartphone datati di continuare ad utilizzare vecchie versioni delle app, oppure se Microsoft intende chiudere del tutto i rubinetti per i dispositivi obsoleti. Ma in ogni caso, sorgeranno inevitabili disagi fra gli utenti.

LEGGI ANCHE: Nokia 9 PureView, la recensione

Secondo i dati diffusi da Google sulla distribuzione delle varie versioni di Android a maggio 2019, oltre il 20% dei dispositivi del robottino verde sono attualmente fermi a KitKat e Lollipop, dunque si tratterà di una novità che avrà un’incidenza non proprio marginale sull’utenza. Ma d’altronde, la proverbiale frammentazione di Android non è certo colpa di Microsoft.

Via: Phone Arena