Queste potrebbero essere le 4 fotocamere di Note 10, ma manca qualcosa (foto)

Matteo Bottin -

Secondo quanto riportato in questi giorni, c’è stato un cambio di design del Galaxy Note 10: le fotocamere non saranno più centrali ed orizzontali (come su S10), ma saranno verticali. La loro disposizione suggerisce che queste saranno posizionate sul lato dello smartphone, e c’è chi ha anche ipotizzato le funzionalità di tutti i sensori.

Partendo dallo schizzo pubblicato su Weibo e condiviso da Ice Universe (trovate il tweet a fine articolo), sembrerebbe che Note 10 non si farà mancare nulla: partendo dall’alto troviamo:

  • Sensore principale
  • Grandangolo (sulla sinistra)
  • Sensore ToF (time of flight) (sulla destra)
  • Teleobiettivo (forse 5x?)

Ad accompagnare il sensore ToF ci sarebbero il flash standard (saldato alla scheda madre) e l’illuminatore. Ovviamente si tratta di speculazioni, e senza alcun dato tecnico non potremo esserne certi.

Non manca però qualcosa? Da qualche generazione a questa parte gli smartphone top di gamma Galaxy non si sono mai fatti mancare una cosa: il sensore di battito cardiaco. Qui però non lo troviamo. Che fine ha fatto?

Le ipotesi sono due: o è stato posizionato a parte rispetto al corpo delle fotocamere (ipotesi un po’ bislacca dato che potrebbe portare a disallineamenti che rovinano il design) oppure è stato completamente rimosso. Riusciremo a superare questa perdita?

LEGGI ANCHE: Samsung si dà all’arcobaleno: ecco le colorazioni di Note 10 e di tanti modelli Galaxy A

Ma soprattutto: vi piacerebbe un Note 10 con fotocamere verticali laterali? C’è chi sul web non approva la scelta, indicando come Note 10 sarà “molto molto peggio” di Note 9: voi cosa pensate?

Via: Phone Arena