Redmi Note 7, il cannibale da 10 milioni di unità vendute (foto)

Enrico Paccusse

Le premesse c’erano tutte, e gli utenti sembrano averle recepite. Redmi Note 7, lo smartphone che avevamo annunciato come cannibale della fascia medio-bassa raggiunge 10 milioni di unità vendute, e lo fa in soli 129 giorni.

Facendo un paio di conti, significa che sono stati venduti oltre 77mila smartphone della serie ogni giorno, a partire dal suo debutto. Un traguardo notevole per Xiaomi, arrivato curiosamente con il primo dispositivo che non presenta il brand Xiaomi, ma solo Redmi.

LEGGI ANCHE: Redmi K20, in colorazione rosso sangue

La notizia proviene dall’account social di Lei Jun (co-fondatore dell’azienda), che pubblica l’immagine in allegato qui sotto per festeggiare la bellissima notizia, ad un solo giorno dalla presentazione di Redmi K20, il top di gamma che ha intenzione di cannibalizzare anche la fascia alta del mercato. Ci riuscirà? Anche in questo caso, le premesse sembrano buone. Ne riparleremo presto.

Via: Gizmochina
Redmi Note 7

Redmi Note 7

  • CPU
    octa 2.2 GHz
  • Display
    6,3" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    3 GB
  • Frontale
    13 Mpx
  • Fotocamera
    48 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4000 mAh
Redmi Note 7 (6GB)

Redmi Note 7 (6GB)

  • CPU
    octa 2.2 GHz
  • Display
    6,3" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    4 GB
  • Frontale
    13 Mpx
  • Fotocamera
    48 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4000 mAh